Sassoferrato: "La Devota Bellezza", grande soddisfazione per i risultati ottenuti

06/02/2018 - Il Sassoferrato con i disegni della Collezione Reale Britannica” ha chiuso i battenti da circa un mese ormai ma fa ancora parlare di sé. Analizzando i risultati, infatti, si può affermare che, non a caso, è stata considerata sin dall’inizio una delle mostre più rilevanti dell’anno 2017 in tutto il territorio nazionale.

L’esposizione, ospitata nelle eleganti sale del Palazzo degli Scalzi, includeva i disegni realizzati dal Salvi in preparazione delle opere, ora facenti parte della collezione Reale del Castello di Windsor in Inghilterra e una quarantina di quadri provenienti da varie località italiane. Le opere mostravano il fascino di ogni tela o disegno che proviene dai secoli attraversandoli intatti, proprio la forzatura del tempo, o meglio il suo annullamento nella continua idealizzazione dei tratti è la caratteristica dei dipinti del Salvi.

Splendidi esempi ne sono la Madonna orante o la Madonna col bambino dormiente che ci consegnano la devota bellezza, l’accuratezza nella ricerca e nella stesura levigata del colore, la lucentezza e trasparenza nel candore dei volti che sembrano fermare il tempo. Inizialmente in programma dal 17 giugno al 5 novembre, proprio per l’interesse suscitato, l’evento è stato prorogato fino al 7 gennaio scorso e ha fatto registrare le oltre 20.000 presenze, di queste numerosi sono stati gli stranieri giunti per lo più da paesi europei.

La Mostra ha inoltre riscosso particolare gradimento in ambito scolastico, sono state infatti registrate 3.000 presenze di studenti di ogni ordine e grado provenienti da diversi comuni sia delle Marche che dell’Umbria, che hanno partecipato con interesse all’offerta che arricchiva la visita alle opere con la possibilità di partecipare a laboratori linguistici didattici inerenti i temi della Mostra stessa.

“Proprio sulla base di questi numeri” – afferma il Sindaco di Sassoferrato, Ing. Ugo Pesciarelli- “ci tengo a condividere con tutta la cittadinanza la grande soddisfazione per i risultati ottenuti dallo straordinario evento artistico “ La Devota Bellezza – Il Sassoferrato, con i disegni della Collezione Reale Britannica” , fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale per rendere omaggio a Giovan Battista Salvi, il pittore del ‘600, universalmente conosciuto come “il Sassoferrato”.

Un grande successo sia di pubblico che di critica, che colloca l’evento su un piano di straordinaria portata artistico-culturale. L’iniziativa - continua Pesciarelli - ha rappresentato certamente un’opportunità unica per ridare slancio all’economia del territorio, per incrementare il turismo locale a beneficio degli operatori commerciali ed economici del comprensorio e un’occasione per i giovani coinvolti nell’organizzazione della manifestazione, di sviluppare competenze specializzate attraverso le rispettive professionalità.

Tante sono state le convenzioni e i rapporti costruiti con le altre realtà espositive ed iniziative turistiche del territorio che hanno fatto crescere una rete di importanti e proficue relazioni che vanno oltre la durata della mostra e rappresentano una grande opportunità in futuro di programmazione integrata del territorio. Un ringraziamento a tutto lo staff organizzativo, alla Fondazione Carifac, alla Regione Marche alla Happennines soc. coop. e a tutta la città, - conclude il primo cittadino – alle associazioni, ai singoli cittadini, agli operatori commerciali locali, che si sono coinvolti, che sono stati partecipi e che hanno sentito propria la manifestazione organizzando eventi e promozioni contribuendo così ad accrescere l’interesse ed il conseguente successo dell’evento”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2018 alle 09:39 sul giornale del 07 febbraio 2018 - 225 letture

In questo articolo si parla di cultura, sassoferrato, Comune di Sassoferrato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRoX