Tecnowind, emanata la circolare che consente di accedere alla Cigs per sei mesi

08/02/2018 - I lavoratori della Tecnowind di Fabriano potranno beneficiare della Cassa integrazione straordinaria (Cigs) per sei mesi. Lo conferma l’assessorato al Lavoro della Regione Marche che sta seguendo la vertenza a livello nazionale e che ha aperto un tavolo regionale sulla crisi aziendale.

È stata emanata la circolare (n.2 del 7.02.2018) di attuazione delle norme della Legge di stabilità (legge di bilancio per il 2018) che prevede la possibilità di una proroga del trattamento della Cigs per dodici o sei mesi, in funzione di una riorganizzazione o di una crisi aziendale. A seguito dell’emanazione della circolare, la Regione e i lavoratori hanno ora la conferma che l’azienda ha i requisiti per accedere ai benefici semestrali.

La proroga verrà concessa nei limiti delle risorse stanziate a livello nazionale, pari a 100 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019. Gli ammortizzatori saranno riconosciuti a seguito di un accordo governativo, che coinvolga anche la Regione e di un piano di gestione del personale, finalizzato alla salvaguardia occupazionale, con specifiche azioni di politica attiva concordate sempre con la Regione.

La Giunta regionale ribadisce l’impegno tenuto nella vicenda, riconoscendo il rilevante interesse strategico dell’azienda per l’economia marchigiana e per il contesto territoriale del Fabrianese. La circolare emanata consente anche ad altre aziende locali, che hanno i requisiti previsti, di usufruire degli ammortizzatori sociali per garantire la prosecuzione dell’attività sul territorio regionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2018 alle 12:40 sul giornale del 09 febbraio 2018 - 451 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche