Scherma: i giovani del club jesino convocati ai Mondiali Cadetti

Elena Tangherlini e Tommaso Marini 22/03/2018 - Sono state diramate le convocazioni per gli atleti che rappresenteranno l'Italia ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Verona2018.

La squadra azzurra chiamata ad affrontare l'appuntamento iridato giovanile tra le pedane di "casa" è composta da ben 40 atleti tra under17 ed under20, provenienti da 31 società schermistiche di tutto il territorio nazionale.

A rappresentare le Marche saranno tre fiorettisti del Club Scherma Jesi Elena Tangherlini, Serena Rossini e Tommaso Marini, oltre al maestro Maria Elena Proietti. I tre atleti marchigiani gareggeranno sabato 7 e lunedì 9 aprile nelle gare di fioretto Giovani Individuali e a Squadre. Ricordiamo che Elena Tangherlini fa parte del Gruppo Sportivo Esercito, e Serena Rossini del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle.

I Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Verona2018, sono stati presentati ufficialmente ieri mattina nel salone d’onore del CONI alla presenza del vertice dello sport italiano, Giovanni Malagò, e del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso e del Presidente del Comitato organizzatore Verona2018, Luca Campedelli, si svolgeranno dal 1 al 9 aprile al Cattolica Center scaligero e vedranno in pedana oltre 1250 atleti in rappresentanza di 130 Paesi. Si tratta dell'appuntamento più importante per la scherma giovanile internazionale e, soprattutto, è la rassegna internazionale che coinvolge il numero più elevato di partecipanti e di Nazioni.

L'evento iridato vedrà anche un programma gare diverso dal solito: le nove giornate di gara saranno suddivise in tre fasi, una per ogni arma. Si inizierà con la spada maschile e femminile che domenica 1 aprile vedrà lo svolgimento delle gare della categoria Giovani. Il giorno dopo saliranno in pedana gli under17, mentre martedi 3 saranno di scena le gare a squadre dell'arma non convenzionale. Da mercoledi 4 aprile spazio invece alla sciabola maschile e femminile con dapprima le gare under20, poi - giovedi 5 - le prove individuali Cadetti e quindi venerdi 6 le gare a squadre. Sabato 7, domenica 8 e lunedi 9 invece riflettori puntati sul fioretto maschile e femminile con prima le prove individuali under20, poi quelle under17 ed infine le gare a squadre.

L'Italia arriva all'appuntamento iridato dopo l'ottima spedizione ai Campionati Europei Cadetti e Giovani svoltasi a Sochi e che ha portato un totale di 20 medaglie. Ad indossare la "maglia azzurra" sulle pedane di Verona saranno i fiorettisti under17 Alessio Di Tommaso, Filippo Macchi e Filippo Quagliotto, gli under20 Davide Filippi, Tommaso Marini, Matteo Claudio Resegotti e Pietro Velluti Franzì, le fiorettiste under17 Martina Favaretto, che salirà in pedana anche nelle gare Giovani, Claudia Memoli e Lucia Tortelotti e le Giovani Marta Ricci, Serena Rossini ed Elena Tangherlini.

Per la spada saranno in pedana Davide Di Veroli, già campione europeo under17 ed anche under20, Simone Greco e Filippo Armaleo, Gianpaolo Buzzacchino, Valerio Cuomo e Giacomo Paolini, e le spadiste Sara Maria Kowalczyk, Marta Lombardi, Alessia Pizzini, Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin, Eleonora De Marchi e la campionessa europea under20 Federica Isola.

La sciabola italiana sarà invece rappresentata in pedana dai Cadetti Michele Gallo, Giorgio Marciano, Lorenzo Ottaviani, Alessia Di Carlo, Vally Giovannelli e Benedetta Taricco, e dai Giovani Alberto Arpino, Giacomo Mignuzzi, Raffaele Minischetti, Matteo Neri, Giulia Arpino, Beatrice Dalla Vecchia, Lucia Lucarini e Claudia Rotili.

La delegazione, che sarà guidata dai Vicepresidenti federali, Paolo Azzi per il fioretto e Giampiero Pastore per la sciabola, e dal consigliere federale Luigi Campofreda per la spada, vedrà la presenza dei Commissari tecnici Andrea Cipressa, Sandro Cuomo e Giovanni Sirovich. I maestri a supporto dei fiorettisti saranno Maria Elena Proietti, Michele Venturini e Fabrizio Villa, mentre la spada potrà contare sul sostegno tecnico dei maestri Carmine Carpenito, Guido Marzari e Maurizio Mencarelli, e la sciabola su Andrea Aquili, Luigi Tarantino ed Andrea Terenzio.

Lo staff medico sarà composto dalla dottoressa Annalisa Bosio e dai fisioterapisti Benedetta Abatini, Federica Balbi e Beatrice Taffelli, mentre il tecnico delle armi a supporto della squadra azzurra sarà Salvatore Migliore.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2018 alle 11:49 sul giornale del 23 marzo 2018 - 558 letture

In questo articolo si parla di sport, federazione italiana scherma, Elena, Tangherlini, Tommaso, Marini, fioretto, jesi, itas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSVQ