Torna anche quest'anno il Premio Biennale Internazionale “Fabriano Watercolour"

06/06/2018 - La Città di Fabriano, dal 2010 ha istituito e realizza il Premio Biennale Internazionale “Fabriano Watercolour” con l’intento di rilanciare l’utilizzo della carta a mano artigianale per usi artistici, eccellenza produttiva fabrianese che ha valso, alla Città di Fabriano, il riconoscimento di Città Creativa UNESCO e, al tempo stesso, per promuovere l'entroterra anconetano e le sue ingenti risorse culturali e ambientali, con evidenti ricadute in termini di economia legata al turismo grazie alla presenza degli artisti e, più in generale, dei visitatori che sono interessati ad eventi artistici di rilievo internazionale.

La Biennale, che si avvale della Collaborazione di InArte, è giunta alla sua quinta edizione ottenendo un sempre crescente riconoscimento grazie al coinvolgimento di artisti di chiara fama internazionale, chiamati a far parte della Giuria, e a quelli nominati dai giurati e invitati a partecipare al nostro prestigioso contest acquarellistico internazionale.

Per questa edizione la Giuria è stata portata a 15 membri, presieduta dal Cinese Zhou Tianya, artista eccellente nonché curatore della Biennale Internazionale di Shenzen ( pure Città Creativa UNESCO) che risulta essere uno dei più importanti premi Acquarellistici al mondo (monte premi 80.000 dollari).

Nella giuria, sono stati riconfermati (rispetto all'edizione 2016) l’inglese David Paskett, Presidente della britannica Royal Watercolour Society, la spagnola Isabel Alosete Moreno, leader dell’Associazione Acquarellistica spagnola, Tejo Van den Broek, già presidente dell’Associazione Acquerellisti del Belgio, Cristina Bracaloni, membro dell’Associazione Italiana Acquarellisti, il russo Konstantin Sterkhov, artista, scrittore di libri e autore di un blog artistico, seguitissimo a livello internazionale, Angelo Gorlini, artista di fama internazionale, lo statunitense Laurin McCracken, membro di una dozzina di Associazioni Acquarellistiche a livello mondiale tra cui l'American Watercolour Society, Valentina Verlato dell’Associazione Acquarellisti Veneti, lo scozzese Angus McEwan, docente al Dundee College of Art ed artista di assoluto rilievo internazionale e l'artista fabrianese Gabriele Mazzara.

Tra i nuovi membri della Giuria figurano lo statunitense Thomas W Schaller, artista di levatura internazionale, seguitissimo sui social oltre che per i numerosissimi workshop artistici che tiene in tutto il mondo, il cinese Zhou Gang, artista e docente alla China Accademy of Fine Arts nonché Vice Direttore dell'Associazione degli Artisti Cinesi, George Politis, Artista greco, leader del movimento acquarellistico del suo Paese e Presidente della Artists Society of Northern Greece e l'australiano David Van Nunen, Presidente dell'Australian Watercolour Institute e membro della Painters and Sculptors Association of Australia.

Sono 55 gli artisti invitati a partecipare in rappresentanza di 18 Paesi sparsi sui 5 continenti, tutti professionisti di levatura internazionale la cui partecipazione conferma l'altissimo livello qualitativo raggiunto dalla Biennale fabrianese.

Anche per questa edizione è stato realizzato un pregevole catalogo di 128 pagine, realizzato grazie al contributo della Camera di Commercio di Ancona, con copertina cartonata e sopra copertina in carta a mano acquarellata dall'artista Soha Khalil.

La mostra del Premio, che si sarà inaugurata al Museo della Carta e della Filigrana il 16 Giugno 2018, conferma la sua forma itinerante spostandosi successivamente in Italia, a Toscolano Maderno e quindi in Italia e all’estero in sedi in via di definizione.

Nella giornata della inaugurazione sono previste alcune demo realizzate da alcuni Maestri della Giuria, tra cui una congiunta tenuta da Thomas W Schaller e Konstantin Sterkhov, aperte gratuitamente al pubblico degli artisti e degli appassionati.

Inoltre, i Giurati David Paskett e Valentina Verlato terranno nelle giornate di domenica 17 e Lunedì 18 Giugno il workshop “Cafe drawing – il piacere di disegnare e dipingere scene di vita quotidiana intorno ad una tazza di caffè” che coinvolgerà anche alcuni studenti del Liceo Artistico di Fabriano.

Alla mostra delle opere della Biennale in concorso, si affiancano le mostre “Nordic Light”, personale dell'artista polacco Stanislaw Zoladz, vincitore della IV Edizione della Biennale Fabriano Watercolour 2016, “Tibetan Vision” del Presidente di Giuria Zhou Tianya, e “Masters of Jury” collettiva che propone un'opera di ciascuno dei membri della Giuria per un totale di 105

opere. Tra le attività previste nel programma dell'inaugurazione, nell'ottica della promozione del territorio, dellesue risorse culturali ed ambientali e di quelle delle produzioni enogastronomiche, il 15 giugno 2018 è previsto il “Cenancolo degli Artisti”, giornata di pittura “en plein air” intorno alla Abbazia di San Vittore alle Chiuse del Comune di Genga, alla quale parteciperanno tutti i membri della giuria e quanti altri vorranno vivere l'esperienza di dipingere al fianco dei alcuni tra i più grandi maestri internazionali. La giornata prevede una degustazione rinforzata a base di prodotti di alcuni soci del Consorzio per la Produzione e la Tutela del Salame di Fabriano e di altri produttori dell'Alta Valle dell'Esino in abbinamento a vini DOC Marchigiani (Verdicchio dei Castelli di Iesi e di Matelica, Lacrima di Morrodalba, Rosso Conero, etc.) e la visita alle Grotte di Frasassi, grazie alla collaborazione del Consorzio Frasassi e del Comune di Genga.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2018 alle 17:38 sul giornale del 07 giugno 2018 - 307 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVl5