Inaugurazione della nuova sede e del Laboratorio Energetica della fondazione ITS

15/06/2018 - Sabato 16 giugno, alle ore 9.30, a Fabriano, in Via Serraloggia, alla presenza delle autorità civili e religiose si svolgerà l’inaugurazione della nuova sede della Fondazione ITS, Scuola di Alta Formazione Tecnica post-diploma secondario, che nasce da un progetto nazionale di riordino dell’istruzione tecnica superiore con lo scopo di completare ed estendere la formazione degli istituti secondari.

Al termine degli studi biennali, l’ITS rilascia un Diploma di Specializzazione Tecnica Superiore, nell’area tecnologica dell’Efficienza Energetica, riconosciuto come titolo di studio su tutto il territorio nazionale.

L’apertura dei lavori sarà fatta da Giancarlo Marcelli (Direttore ITS e Dirigente dell’IIS Merloni Miliani), Vincenzo Paoletti (Presidente ITS, ENFAP), Giampaolo Giampaoli (Fondazione CariVerona, Giampaoli Industria Dolciaria Spa) e da rappresentanti della Regione Marche e dell’Ufficio Regionale del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

La consegna dei diplomi degli anni 2015/2016 e 2016/2017 sarà preceduta da due importanti interventi sul ruolo delle imprese nella Formazione Superiore (Diego Mingarelli, Presidente del Comitato della Piccola Industria delle Marche, DIASEN srl) e sul Piano Nazionale Industria 4.0 (Claudio Cola, SPM Instrument).

Seguirà la premiazione dei vincitori del concorso “Un video per l’ambiente”, riservato agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori delle Marche e la visita guidata alla nuova sede, all’interno della quale è stato allestito, grazie al contributo della Fondazione CariVerona, il Laboratorio Energetica.

Il laboratorio, oltre ad essere una risposta concreta ai bisogni di efficienza energetica delle imprese, rappresenta per gli studenti un vero e proprio raccordo tra l'ambiente scolastico ed il mondo del lavoro e intende fungere da catalizzatore per le aziende del territorio, valorizzandone la collaborazione, oltreché porsi come centro di co-working tra i giovani partecipanti al progetto: una vera e propria officina del lavoro per i discenti, entro la quale sperimentare, confrontare ed applicare i modelli teorici appresi in classe, ma anche i modelli di business da adottare in ambito lavorativo ed un indubbio valore aggiunto a supporto degli studenti e delle aziende del territorio che vorranno investire nell'efficienza energetica e che vedono nelle politiche dell'Industria 4.0, concrete opportunità di sviluppo e risparmio economico. Una conferma della validità di cui sopra, arriva dalle numerose testate ufficiali di stampa nazionale, che vanno da: “Il sole 24 ore”, TGCom 24, “ItaliaOggi”, “Repubblica”, “ Corriere della sera”,.. che sottolineano come gli ITS, dopo un anno, danno occupazione reale a più dell’82% dei super diplomati. Le chiavi del successo (già tre anni fa il tasso di occupazione si attestava al 78,3%) sono essenzialmente due: la possibilità di contare su una formazione on the job e la presenza di docenti che provengono dal mondo del lavoro (oltre il 50% degli insegnanti sono infatti imprenditori o loro collaboratori, circa il 30% liberi professionisti).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2018 alle 09:22 sul giornale del 16 giugno 2018 - 295 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVCZ