Il sindaco sulla chiusura del punto nascita, "Ceriscioli scarica le sue responsabilità sul Governo"

gabriele santarelli 17/07/2018 - Il Sindaco di Fabriano in merito alla notizia appresa sul parere sfavorevole alla deroga alla chiusura del Punto Nascite di Fabriano dichara quanto segue.

"Stamattina in Consiglio Regionale il Presidente Ceriscioli ha pronunciato parole gravi disegnando un quadro della situazione del tutto falsa. È chiaro che il Presidente non ha perso l'occasione di scaricare le responsabilità di anni di malagestione della sanità sul nuovo Governo pensando di rifarsi una verginità ormai difficile però da ricostituire. Il parere negativo sulla richiesta di deroga per la chiusura del punto nascita dell'Ospedale Profili è stato pronunciato non dal Ministro ma dalla struttura tecnica del Ministero con firma del direttore generale Dott. Andrea Urbani. L'espressione del parere si basa sulla documentazione prodotto e inviata dalla regione e i cui contenuti non ci sono noti.

Come abbiamo sempre sostenuto il Presidente Ceriscioli ha il pallino in mano e la piena responsabilità in quanto è l'unico che può, insieme ai suoi colleghi presidenti, chiedere che venga ridiscusso l'accordo Stato Regione con il quale si stabilisce l'iter per la chiusura dei reparti sotto i 500 parti prima e i 1000 parti poi. Lo stesso Ceriscioli però ha dichiarato in passato che il suo piano è quello di avere in regione un solo punto nascita. Ma voglio essere positivo: Ceriscioli chieda ufficialmente di ridiscutere i contenuti dell'accordo Stato Regioni per prevedere nel documento eventuali deroghe. Infine evidenzio che nel suo parere la struttura tecnica da alla regione la possibilità di derogare all'accordo di sua spontanea iniziativa. Allora lo faccia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2018 alle 15:41 sul giornale del 18 luglio 2018 - 602 letture

In questo articolo si parla di politica, fabriano, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWGZ