La fiction di Rai 1 fa discutere, l'assessore regionale Pieroni replica al sindaco

Pieroni 02/08/2018 - L'assessore Moreno Pieroni replica al Sindaco sulla polemica legata alla fiction di Rai 1 "Che Dio ci aiuti".

Caro Sindaco, alla luce delle notizie apparse sulla stampa, mi preme ricordarle il recente incontro avvenuto nella sede dell’assessorato regionale l’11 luglio scorso, tra lei, il sottoscritto e il dirigente del Servizio Valorizzazione dei territori, Raimondo Orsetti dove ho da subito ribadito, come avevo peraltro già fatto alla Casa di Produzione Lux Vide, l’impegno della Regione a garantire risorse per 200.000 euro per la realizzazione della fiction tv “Che dio ci aiuti”, nonostante la consapevolezza che gli spot promozionali sulle Marche non sarebbero rientrati in questa dotazione, ma ritenendo in ogni caso che fosse importante mantenere un’immagine di promozione territoriale che viene veicolata con le riprese televisive e considerato l’alto numero di telespettatori. Vorrei anche ricordare, però, dal momento che lei signor sindaco sembra avere memoria corta , che durante tale incontro si è riservato di verificare i costi del soggiorno in città della troupe che la Produzione della fiction aveva chiesto come contributo dell’Amministrazione comunale.

La sua intenzione era quella di aggiornarci presto per definire in tempi rapidi una strategia comune. Aggiornamento che non mi è stato mai comunicato , ma solo attraverso i quotidiani e i social leggo oggi sue dichiarazioni che non fanno onore alla lealtà e alla sincerità e che neanche possono tentare di apparire come giustificazione agli occhi dei suoi concittadini. Troppo comodo fare il solito scaricabarile nei confronti della Regione, che invece non ha proprio ragione di essere alla luce di quanto è veramente accaduto. Il consiglio, quindi, è di assumersi le proprie responsabilità e di adottare atteggiamenti maturi e non di polemica piccina e strumentale. E ciò per rispetto della verità, ma soprattutto dei cittadini amministrati. Di più, considero il suo atteggiamento dannoso per la promozione turistica in materia d capacità di accoglienza nei nostri territori di produzioni cinematografiche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2018 alle 15:03 sul giornale del 03 agosto 2018 - 703 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica