Rifiuti: Terzoni, "Stop inceneritori scelta giusta ma testo Marche va contro legge nazionale"

Patrizia Terzoni 28/08/2018 - “Sgombriamo il campo da ogni equivoco: il M5s resta fermamente contrario agli inceneritori, e per questo motivo ritiene apprezzabile lo sforzo compiuto dalla regione Marche per arrivare a una legge che possa definitivamente superarli.

C’è però un problema: il testo in questione va contro una legge nazionale, lo “Sblocca Italia”, che noi abbiamo avversato su tutta la linea e che non vediamo l’ora di modificare. Siamo lieti di sapere che una giunta regionale a guida Pd voglia andare nella direzione opposta rispetto a una legge scriteriata come lo Sblocca Italia scritta e voluta proprio dai governi a trazione “Dem” degli ultimi anni, ma il legislatore ha il dovere di far rispettare la Carta Costituzionale, perciò impugnare una legge regionale che va contro la normativa nazionale è semplicemente un atto dovuto.

E non una decisione politica “punitiva”, come in molti pensano. Visto che l’addio agli inceneritori è ora desiderio dominante, nel futuro prossimo potremo lavorare sicuramente per inaugurare una nuova stagione per ciò che riguarda il ciclo dei rifiuti. Le polemiche non servono a nulla”.

Così Patrizia Terzoni, deputata del Movimento 5 Stelle.


da On. Patrizia Terzoni
Movimento 5 Stelle




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2018 alle 21:02 sul giornale del 29 agosto 2018 - 211 letture

In questo articolo si parla di politica, fabriano, Movimento 5 Stelle, M5S, On. Patrizia Terzoni, patrizia terzoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXQ8





logoEV