"Diamoci una scossa!": per la prima volta ingegneri e architetti, insieme a geologi e geometri per la prevenzione

28/09/2018 - Una visita non costa nulla ma può valere tanto. È lo slogan della prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio Nazionale Ingegneri e Architetti, in programma il prossimo 30 settembre.

Così come per il medico valutare lo stato di salute di una persona significa iniziare da una corretta anamnesi, anche per l'ingegnere e l'architetto valutare lo stato di salute di una casa, vuol dire effettuare una corretta analisi di alcuni suoi elementi principali: anno di costruzione, strutture, caratteristica dei materiali usati. L’Ordine degli architetti e degli ingegneri della provincia di Ancona, insieme ai geologi delle Marche e ai geometri della provincia di Ancona, metteranno a disposizione professionisti esperti, il prossimo 30 settembre in 6 piazze del territorio, che avranno il compito di spiegare ai cittadini cosa si intende per rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio (modalità costruttive, area di costruzione, normativa esistente al momento della costruzione) e le agevolazioni fiscali finanziarie (Sisma Bonus e Eco Bonus) oggi a disposizione per migliorare la sicurezza della propria abitazione.

Nelle piazze sarà, inoltre, possibile fissare una visita tecnica informativa (anche tramite sito web www.giornataprevenzionesismica.it), nell’ambito dell’iniziativa “Diamoci una scossa”, nel mese di novembre dedicato alla prevenzione attiva, grazie alla quale architetti ed ingegneri, appositamente formati, potranno recarsi a casa delle persone, a costo zero, per dare una prima informazione sullo stato di sicurezza dell’abitazione ed illustrare eventuali interventi di riduzione del rischio necessari. “Partecipiamo con entusiasmo a questa giornata di informazione e prevenzione nel nostro territorio, domenica 30 settembre e metteremo a disposizione dei cittadini tutte le nostre competenze, in particolare sulla riqualificazione e messa in sicurezza dei centri storici”, dichiara Donatella Maiolatesi, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Ancona. “Crediamo sia importante porci al servizio della collettività e questa prima campagna di sensibilizzazione è un passo utile a diffondere sempre più la cultura della prevenzione sismica nel nostro Paese – sostiene Alberto Romagnoli, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona.

Le piazze coinvolte sono:
Ancona - Piazza Cavour (10-12.30 e 16.30-19)
Fabriano - Piazza del comune (10-12.30 e 16.30-19)
Falconara - Piazza Mazzini (10-12.30 e 16.30-19)
Jesi - Piazza della Repubblica (8.30-13 e 16.30-19)
Osimo - Piazza Boccolino (10-12.30 e 16.30-19)
Senigallia - Piazza Saffi (10-12.30 e 16.30-19)

La Giornata nazionale della prevenzione sismica è stata inserita tra le attività dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, iniziativa promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2018 alle 14:48 sul giornale del 29 settembre 2018 - 332 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ingegneri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYQx