Basket: Fabriano vince a Nardò, 69-76

02/11/2018 - Fabriano vince a Nardò, e meglio di così il racconto del match non potrebbe iniziare. Al PalaPasca si è vista una grande Janus, che ha saputo tenere a bada una compagine che arrivava da tre sconfitte consecutive. Si è visto un gruppo, e ci spingiamo a dire che è stata la miglior Fabriano di quest’inizio di stagione.

A partire meglio è stata la compagine di casa, aiutata dalla metà campo in cui offendevano i biancoblù letteralmente impraticabile. Si pattina, Enrico Fabris di Torino 2006 è niente in confronto a Devid Cimarelli e compagni. Ed i primi sette giri di lancette sono andati, con la Janus di coach Fantozzi più impegnata a pensare alle lamine che al match. Nardò invece sta scappando, Ingrosso è un cliente scomodo con la sua corsa, Drigo spara e Visentin fa sentire la sua stazza sotto le plance: biancoblù sotto nel punteggio 18-7. Si aprono le porte del PalaPasca e si apre anche la partita della Janus. Sul cubo dei cambi va Jimmy Gatti, e qui potremmo addirittura chiudere il nostro pezzo.. non lo facciamo, vale la pena raccontarvela. Fabriano cambia completamente volto, qualsiasi cosa tocca il suo numero 11 diventa oro. In un attimo, con cinque punti di Jimmy, la Janus torna in partita. Nardò però, spinta dal suo pubblico, trova ancora in Drigo ossigeno dall’arco dei 6,75m. E’ ancora una bomba di Gatti a dare il primo vantaggio a coach Fantozzi 32-33 dopo 13’. Alle due triple di Bonfiglio, rispondono un’inchiodata di un superlativo Iba Thiam (il 12 biancoblù chiuderà il match con una doppia doppia da 14+10 e la solidità del veterano a ridosso delle tabelle) ed altri due appoggi di Nicolò Gatti (a quota 19 dopo 20’). Thè freddo, vista la temperatura esotica del PalaPasca.

Sembra ripetitivo, ma in qualche modo questi 32 punti li deve aver fatti Jimmy: al ritorno in campo ne piazza otto in fila e fa volare la Janus sulle ali dell’entusiasmo. E’ il primo parziale biancoblù, spento dall’appoggio di Visentin e due liberi di Zampolli. Fabriano, su lettura di coach Fantozzi, è perennemente a zona 2-3, continua a recuperare quantità industriali di palloni e sfrutta le basse percentuali dall’arco dei padroni di casa. E se entra in partita anche Filiberto Dri, gli ospiti possono ingranare la quarta. Il capitano lucra dalla lunetta e sblocca definitivamente il suo tabellino. Si nota qui un cambio di atteggiamento biancoblù, con dei mini time-out a centrocampo continui per caricarsi e mettere sempre in ordine le idee.. c’è voglia di portarla a casa! Emiliano Paparella in regia è il solito metronomo, la pressione di Bonfiglio non lo intimidisce e Fabriano passo dopo passo prende in mano il pallino del gioco. Si segna poco o niente ora, Nardò non prende più un tiro pulito, la Ristopro è aggressiva e chiude bene le sue maglie difensive, 61-68 con 4’ da giocare. Nella parte centrale di ultimo periodo, la squadra di Quarta sembra essersi dimenticata di come si fa canestro. Lo spunto arriva però all’improvviso, a 120” dal termine Zampolli (gioco da tre punti) e Bonfiglio (tripla) riportano a -3 i padroni di casa. Pesantissima la bomba dall’altra parte del campo di Emiliano Paparella, che a 50” dalla sirena spezza definitivamente la partita. I falli sistematici e gli errori di Nardò premiano una Janus che ha meritato di uscire con i due punti.

Successo che fa morale e dimostra la pasta della quale è fatta la compagine di coach Fantozzi. Piedi a terra, ma questo viaggio di ritorno ha un buon sapore. Tutti al PalaGuerrieri domenica 4, arriva Catanzaro.

Frata Nardò - Ristopro Fabriano 69-76 (23-18, 18-23, 14-19, 14-16)

Frata Nardò: Mathias Drigo 17 (5/9, 1/5), Vittorio Visentin 16 (7/10, 0/0), Gionata Zampolli 12 (3/6, 1/6), Simone Bonfiglio 10 (0/4, 3/8), Federico Ingrosso 10 (2/4, 1/6), Robert Banach 2 (1/2, 0/0), Daniele Dell'anna 2 (1/2, 0/0), Alberto Razzi 0 (0/0, 0/1), Stefano Provenzano 0 (0/0, 0/0), Gerardo Scardino 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Antonhy Thirtinsky 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 21 - Rimbalzi: 35 14 + 21 (Vittorio Visentin 11) - Assist: 11 (Gionata Zampolli 6)

Ristopro Fabriano: Nicolò Gatti 32 (8/17, 5/10), Iba koite Thiam 14 (7/10, 0/0), Emiliano Paparella 13 (1/4, 3/4), Filiberto Dri 6 (1/2, 0/5), Devid Cimarelli 4 (1/2, 0/1), Ivan Morgillo 4 (1/3, 0/0), Santiago Boffelli 3 (0/0, 1/3), Lorenzo Monacelli 0 (0/0, 0/0), Massimiliano Bordi 0 (0/0, 0/0), Elias Donati 0 (0/0, 0/0), Niccolo Mencherini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 16 - Rimbalzi: 35 10 + 25 (Iba koite Thiam 10) - Assist: 12 (Emiliano Paparella 5)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2018 alle 09:49 sul giornale del 03 novembre 2018 - 197 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, fabriano, janus basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZZL





logoEV