Bari: caso escort, Berlusconi rinviato a giudizio

silvio berlusconi 16/11/2018 - L'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio a Bari per il reato di induzione a rendere false dichiarazioni all'autorità giudiziaria.

Il processo inizierà nel febbraio 2019. Secondo la tesi accusatoria dei pubblici ministeri Pasquale Drago e Eugenia Pontassuglia, il leader di Forza Italia, all'epoca a capo del governo, avrebbe offerto avvocati, un lavoro e centinaia di migliaia di euro all’imprenditore Gianpaolo Tarantini perchè mentisse ai pm baresi che indagavano sulle escort che frequentarono le residenze di Berlusconi tra il 2008 e il 2009.

Il tramite tra Berlusconi e Tarantini sarebbe stato l'ex direttore dell'Avanti Walter Lavitola; nei suoi confronti il gup del Tribunale di Bari ha dichiarato la propria incompetenza territoriale e inviato gli atti a Napoli.





Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2018 alle 15:55 sul giornale del 17 novembre 2018 - 636 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Silvio Berlusconi, bari, marco vitaloni, escort, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1sW