Pd: "Il punto nascita non può chiudere"

nascite popolazione crescita 01/02/2019 - La notizia che il Ministero (presso cui è costituito il Comitato Percorso Nascite) ha richiesto la chiusura del Punto Nascite di Fabriano è contraria a qualsiasi buon senso e a qualsiasi politica di attenzione al nostro territorio.

Per noi questo atto è irricevibile. Abbiamo ribadito in ogni occasione che, per la città di Fabriano e per il comprensorio montano, questo servizio è imprescindibile e di fondamentale importanza. A seguito delle aperture del Ministro Grillo dei giorni scorsi, pensavamo si potesse aprire un momento di confronto per trovare una soluzione, al di là delle appartenenze politiche perché , come abbiamo sempre ribadito, deve prevalere l'interesse collettivo.

Oggi la doccia fredda. In risposta a tutto ciò, il Sindaco Gabriele Santarelli continua a dimostrare una pericolosa incapacità di gestire la situazione, proseguendo a perdere tempo in inutili scaricabarile. Si attivi immediatamente presso il Ministero a guida 5 stelle e pretenda la salvaguardia del Punto Nascite. Per quanto ci riguarda, appresa la notizia ci siamo subito messi in contatto con il Presidente della Regione Luca Ceriscioli e con il Segretario PD Regionale Giovanni Gostoli per chiedere un incontro urgente al fine di trovare una soluzione. Il Punto Nascite di Fabriano non può chiudere.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2019 alle 09:10 sul giornale del 02 febbraio 2019 - 371 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, popolazione, crescita, nascite

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Qb