Basket: il big match tra Fabriano ed Europa Ovini Chieti finisce 67-70

04/02/2019 - Al PalaGuerrieri è tornato il grande basket. Per la ventesima giornata arriva a Fabriano l’Europa Ovini Chieti dell’ex Gialloreto. Sarà proprio il numero 6 teatino ad essere un fattore decisivo della sfida con 28 punti. E’ stata partita vera per quaranta minuti, un bel match che alla fine premia gli ospiti. Finisce 67-70.

Coach Coen scopre subito le sue carte, Chieti è a zona 3-2 e si giocherà così l’intero match. La Ristopro risponde facendo girare bene il pallone offensivamente e trovando tiri puliti dall’arco con “Fil” Dri bravo a farsi trovare pronto sugli scarichi provenienti dal post basso. Chieti si aggrappa a Gialloreto che (troppo solo) fa quello che gli riesce meglio, sparare dall’arco e colpire. Sylvere Bryan nel frattempo sta facendo la voce grossa nel pitturato e costringe Ponziani (carico di falli) a lasciare il campo. Primo riposo sul 16-13.

Ad aprire le danze è sempre Gialloreto che esce dai blocchi e centra il bersaglio. Fabriano getta nella mischia Ivan Morgillo che viene abbandonato più volte dalla difesa (sempre a zona) di Coen e trova la retina. Meluzzi e Gueye dalla panchina danno a Chieti freschezza ed energia e smorzano subito il tentativo di fuga dei biancoblù. E’ con una tripla di Emiliano Paparella che la compagine di coach Fantozzi tenta, prima del riposo lungo, di rompere l’equilibrio. Ancora il giovane numero 4 (Meluzzi, ndr) rimette al loro posto le carte ed è una spina nel fianco per la difesa della Janus. Sono 5 punti in fila di Jimmy Gatti a permettere a Fabriano di gustarsi un po’ di più il thè caldo: 33-28 e intervallo.

Negli spogliatoi si blocca qualche ingranaggio nei meccanismi dei beniamini di casa, l’attacco della Ristopro ora è troppo statico e cerca di risolvere le sortite giocando pick&roll centrale al limite della sirena dei 24”. Diventa facile per Chieti difendere e nella metà campo opposta ora Gialloreto fa davvero paura (chiuderà con 28 punti, 8/10 dall’arco, 5 palloni recuperati e 31 di valutazione). Sylvere Bryan è in trappola, scattano continuamente i raddoppi in post basso (cercato insistentemente e mai trovato dagli esterni di coach Fantozzi) ed i piccoli ospiti lo costringono a ben 9 palle perse nella partita. Chieti mette il naso avanti con la tripla di Di Emidio e sguinzaglia ufficiale Migliori (fino a questo momento in secondo piano) che sfoggia il marchio di fabbrica, arresto e tiro. Fabriano è in difficoltà, deve recuperare 5 lunghezze con 10’ da giocare.

Lo apre sempre Gialloreto dall’arco il periodo, anche l’ultimo. I padroni di casa sono sempre più in difficoltà ed ora precipitano: Staffieri scippa Dri e si invola in campo aperto, Gialloreto colpisce di nuovo e dà 11 punti di margine all’Europa Ovini. E’ qui che la Ristopro tira fuori il coniglio dal cilindro mettendo in striscia tre triple consecutive, due di Filiberto Dri ed una di Ivan Morgillo. Si infiamma il PalaGuerrieri ma è Meluzzi a smorzare l’entusiasmo con una tripla pesantissima (57-61 dopo 36’). Capitan Dri trova un’altra tripla e mette un solo punto tra le due squadre ma è ancora Migliori a ristabilire la distanza. Paparella risponde al 53 con una tripla ma Meluzzi si carica tutti sulle spalle e fa 65-68. Ancora Emi Paparella dalla lunetta fa 2/2 e Bryan, dopo la palla recuperata da Fabriano in difesa, non fa come il suo compagno argentino: è sanguinoso lo 0/2 del gigante dalla lunetta. Gialloreto è glaciale e conclude la sua prestazione da ex. Il tiro costruito per il pareggio di Emiliano Paparella si infrange sul ferro, Chieti strappa un successo dal peso specifico enorme.

A Fabriano resta una sfida giocata alla pari nella quale ha pagato a caro prezzo qualche disattenzione e dettaglio tattico. Troppe le 23 palle perse dalla compagine di coach Fantozzi per battere una squadra importante come quella di Coen. Nel prossimo weekend Fabriano viaggerà alla volta di Catanzaro per ritrovare i due punti in classifica.

Ristopro Fabriano - Europa Ovini Chieti 67-70 (16-13, 17-15, 12-22, 22-20)

Ristopro Fabriano: Filiberto Dri 14 (1/5, 4/5), Ivan Morgillo 12 (0/1, 2/3), Nicolò Gatti 10 (2/2, 2/7), Emiliano Paparella 8 (0/1, 2/6), Massimiliano Bordi 6 (1/1, 1/1), Sylvere Bryan 5 (2/6, 0/0), Lorenzo Monacelli 5 (1/3, 1/1), Devid Cimarelli 4 (2/2, 0/1), Dario Masciarelli 3 (1/1, 0/2), Niccolo Mencherini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 17 - Rimbalzi: 32 6 + 26 (Sylvere Bryan 15) - Assist: 16 (Sylvere Bryan 5)

Europa Ovini Chieti: Fabrizio Gialloreto 28 (1/5, 8/10), Davide Meluzzi 12 (3/7, 2/4), Franco Migliori 11 (4/8, 0/3), Gianluca Di carmine 7 (2/4, 1/1), Riziero Ponziani 4 (2/4, 0/0), Edoardo Di emidio 3 (0/1, 1/5), Bogdan Milojevic 3 (1/2, 0/1), Valerio Staffieri 2 (1/1, 0/1), Ousmane Gueye 0 (0/0, 0/3), Emanuele Sigismondi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 7 - Rimbalzi: 28 8 + 20 (Riziero Ponziani 6) - Assist: 13 (Edoardo Di emidio 5)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2019 alle 11:33 sul giornale del 05 febbraio 2019 - 218 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, fabriano, janus basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3V0