Punto nascita: Ceriscioli incontra i sindaci del Fabrianese, "Richiesta congiunta per incontrare il ministro"

18/02/2019 - “Ho appena incontrato i sindaci del territorio fabrianese. È stato un incontro molto costruttivo: abbiamo parlato di come lavorare per raggiungere l'obiettivo condiviso che è quello di dare un futuro al punto nascita di Fabriano. A

Abbiamo deciso di fare una richiesta congiunta di incontro al Ministro per poter sottoporre le nostre ragioni, anche nel rispetto, da parte della Regione, delle iniziative che faranno i Comuni autonomamente nei confronti del Tar. Ad oggi infatti è mancato un interlocutore e quindi la risposta da parte del Governo sulla deroga.

E’ un bene questo cambio di passo: anziché lanciarci in invettive reciproche è molto meglio andare a guardare fino in fondo dove sta il nodo per superare il problema e affrontarlo insieme, sapendo che il Ministro si è già espresso favorevolmente per la revisione questa politica sui punti nascita. Ma questa espressione ha bisogno di diventare concreta. Speriamo che ci sia un riscontro, una risposta che possa cambiare le cose, altrimenti dovremmo continuare con l'adempimento che il tavolo Lea (livelli essenziali di assistenza) ha chiesto alla Regione e cioè provvedere alla chiusura del punto nascita”.

Questo il commento del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli dopo l’incontro oggi a Palazzo Raffaello con il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, il sindaco di Sassoferrato e presidente dell'Area Montana dell'Esino - Frasassi Ugo Pesciarelli, il sindaco di Genga Giuseppe Medardoni e il vicesindaco di Cerreto d’Esi Giovanni Montanari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2019 alle 19:17 sul giornale del 19 febbraio 2019 - 260 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4qf