Attività Scuola-Lavoro, protagonista la Federazione Maestri del Lavoro d’Italia Consolato Provinciale di Ancona

3' di lettura 26/02/2019 - La Federazione Maestri del Lavoro d’Italia Consolato Provinciale di Ancona, protagonista, all’Istituto Tecnico Agrario Vivarelli di Fabriano di una iniziativa, presenti le 5° Classi del plesso, dedicata all’attività Scuola-Lavoro, condotta dal Console provinciale MdL, Mario Malatesta.

Dopo il saluto del dirigente Scolastico, Emilio Procaccini, che ha collaborato con il corpo insegnante per il compimento della manifestazione, Maltesta, alla presenza dei MdL fabrianesi Giancarlo Bonafoni, Giuseppe Corneli e Alberto Pellacchia ha percorso la storia di questo Sodalizio dalle origini ai nostri giorni, sottolineando che nei primi anni del 1960 è iniziata l’attività delle Federazione “con l’impegno di prodigarsi al di sopra di ogni indirizzo politico sindacale. L’onorificenza – ha spiegato - della Stella al Merito viene conferita dal presidente della Repubblica su proposta del ministero del Lavoro ai cittadini italiani con almeno 50 anni di età e minimo 25 anni di attività lavorativa documentata e distintisi per singolari doti di perizia, laboriosità e buona condotta morale. Annualmente vengono concesse 1000 decorazioni, per la Regione Marche ne vengono rilasciate da 24 a 30 l’anno con la consegna nel giorno della Festa del Lavoro, il primo maggio”.

Tra le tante attività svolte in questi anni, Fabriano, è stata più volte interprete e città di spicco nel 2004 con la “Giornata del Maestro del lavoro” e sede del 12° Congresso Regionale presso la sede della già Indesit, nel 2007 visita alla azienda ex Cartiere Miliani, nel 2009 quella alla Clementi Forni di Sassoferrato, nel 2011 alla Airforce di Urbano Urbani con l’inaugurazione del Piazzale Parcheggio intitolato ai Maestri del Lavoro, nel 2012 nuovo ricevimento alle ex Cartiere Miliani e al Museo del Pianoforte e Suono, nel 2015 incontro con il sindaco Sagramola e intrattenimento alla Mostra “Giotto Gentile”, ricevimento nella azienda agricola “Il Gelso” e successiva visita alla miniera dello Zolfo a Cabernardi.

Come detto anche per l’attività Scuola-Lavoro effettuata in questo ultimo decennio i nostri plessi interessati sono stati quelli dell’Istituto Tecnico “Merloni”, l’Ipsia Miliani e l’Agrario Vivarelli “senza questo impegno e dedizione – ha concluso Malatesta – oggi saremo diversi e senza altro meno ricchi di esperienze e di motivazioni”. Dopo questo primo passaggio gli allievi delle 5° Classi, hanno potuto esaminare in dettaglio la struttura o meglio ancora conoscere da vicino l’azienda di Cingoli “Fileni”, poi dal consigliere di Eures Marche, Giuseppe Trotta, hanno ricevuto indicazioni e suggerimenti sul come cercare lavoro in Europa, infine su come stilare un curriculum e preparare un colloquio con le spiegazioni del Mdl Fabrizio Perdicca.

“Ci auguriamo – ha terminato il Console provinciale MdL, Mario Malatesta – anche con questa giornata – di avere contribuito a dare una immagine di grande serietà, di presenza attiva in tutto il territorio regionale e soprattutto un convinto impegno a favore dei giovani portando loro un esempio di una esperienza di lavoro vissuta con esemplare merito riconosciuto”.


da Federazione Maestri del Lavoro d'Italia
Consolato Provinciale di Ancona







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2019 alle 10:27 sul giornale del 27 febbraio 2019 - 197 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Federazione Maestri del Lavoro d'Italia Consolato Provinciale di Ancona, scuola-lavoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4FM