Area Vasta 2 senza direttore: Volpini, "Subito la nomina del nuovo manager"

fabrizio volpini 2' di lettura 22/03/2019 - L'area vasta 2 senza un direttore. E' la nuova criticità da risolvere in tempi celeri. L'ormai ex direttore Maurizio Bevilacqua infatti ha lasciato l'incarico per un nuovo ruolo nel Comune di Ancona. All'interno dell'area vasta si è creato così un vuoto che va colmato per evitare intoppi o ritardi nella macchina organizzativa dell'area vasta.

L’invito, rivolto al direttore generale dell’Asur Alessandro Marini e alla Giunta regionale di procedere rapidamente con la nomina del successore di Bevilacqua, arriva dal presidente della IV Commissione Regionale Sanità Fabrizio Volpini.

“A capo dell'area vasta 2 in questo momento manca la figura del direttore -sottolinea Volpini- naturalmente non ci possiamo permettere vuoti amministrativi o rallentamenti nella gestione di una macchina complessa e continuamente in evoluzione come quella della sanità. Per questo auspico che il direttore generale Marini e la Giunta regionale con il presidente Ceriscioli in qualità di assessore alla sanità, provvedano in tempi rapidi alla sostituzione della posizione apicale vacante con la nomina del nuovo direttore dell'Area Vasta 2”. Una vacatio che per il presidente della Commissione regionale sanità va colmata subito e anche nel modo appropriato.

“Il nuovo direttore che sarà nominato dovrà essere in grado di affrontare subito le questioni aperte all'interno dell'area vasta -aggiunge Volpini- collaborando con i vertici dell'Asur e dialogando costantemente con la conferenza dei sindaci dell'area vasta, interpretando anche le esigenze che arrivano dai vari territori”. L'area vasta 2 è una realtà particolarmente articolata, che abbraccia zone che vanno dalla costa all'area montana. “L'Area Vasta della provincia di Ancona comprende tre ospedali con i relativi distretti sanitari (quelli di Senigallia, Jesi e Fabriano) più i distretti sanitari di Ancona con un bacino di utenza di qualche centinaia di migliaia di cittadini -conclude Volpini- realtà chiaramente molto complessa, con problematiche differenti, e per questo il nuovo direttore dovrà essere in grado di calarsi immediatamente nelle istanze aperte”.






Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2019 alle 00:05 sul giornale del 23 marzo 2019 - 809 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5Ca





logoEV