Sassoferrato: fermento per i preparativi per la Sacra Rappresentazione storico-religiosa della Passione

3' di lettura 13/04/2019 - Sono in pieno fermento a Sassoferrato i preparativi per la Sacra Rappresentazione storico-religiosa “La Passione di Nostro Signore Gesù Cristo”. Annoverata oramai tra i tradizionali appuntamenti della Cittadina introduce di fatto, i caratteristici e devozionali Riti della Settimana Santa a cui la comunità è legata da una particolare devozione.

L’appuntamento è per venerdì 19 aprile alle ore 21.15 al Rione Castello di Sassoferrato per un evento che caratterizza con cadenza biennale la cittadina sentinate dal lontano 1954, anno della prima rappresentazione. L’evento è organizzato dal Comitato della Passione, Pro Loco Sassoferrato, Comune di Sassoferrato – Borghi più belli d’Italia, in collaborazione con la cooperativa Happennines, il patrocinio del Consiglio regionale delle Marche, e il contributo di numerose attività locali.

La Rappresentazione della Passione ripropone, attraverso quadri viventi e senza artifici scenografici i momenti più salienti della Cristianità. Lungo corso Don Minzoni si snoda poi la Via Crucis con l’incontro della Veronica e del Cireneo, fino a giungere a Piazzale San Francesco. E’ il sagrato della Chiesa di San Francesco, in cui un silenzio surreale ed una palpabile commozione generale abbracciano luoghi e persone, lo scenario naturale della Crocifissione, agonia e morte di Gesù. La chiesa romanica diviene quindi sepolcro nello struggente momento della deposizione e punto di partenza della secolare Processione dei Sacconi che, emergendo da un grande fascio di luce bianca, recano in processione i simboli della Passione. E il teatro diventa iconografia.

Ripercorrendo un po' la storia dal 1954 al 2019, sono trascorsi 65 anni da quando Mons. Domenico Becchetti, insieme ad un gruppo di ragazzi, rappresentò per la prima volta la Passione di Nostro Signore Gesù Cristo. Da allora, seppur con qualche pausa, la Rappresentazione si è perpetuata nello scenario unico del Castello di Sassoferrato, appartenente al club “I Borghi più belli d’Italia”.

Quella che i Sassoferratesi chiamano semplicemente “La Passione” ha un profondo legame con la Città e la sua gente – affermano gli organizzatori - tre, forse quattro generazioni hanno dato il loro contributo affinché la Rappresentazione della Passione di Gesù, unica nel suo genere, diventasse uno degli eventi culturali più importanti delle Marche, tanto da essere conosciuta anche oltre i confini regionali.

Per 65 anni il sentimento di religiosità popolare e la componente teatrale si sono completati l’un l’altro alimentando l’entusiasmo di centinaia di figuranti Sassoferratesi, che nel tempo hanno saputo mantenere viva, rinnovare e migliorare una delle nostre più antiche tradizioni. Possiamo quindi affermare che “Sassoferrato è la Città della Passione”.

Programma: dal 13 al 22 aprile – Chiesa San Giuseppe, Piazza Matteotti – 65 Anni di “PASSIONE” Fotografie e Costumi - inaugurazione sabato 13 aprile, ore 17; orario apertura: tutti i giorni ore 16/19,30 - domenica, Pasqua, lunedì di Pasqua ore 10/12,30 – 16/19,30 ingresso libero;
I musei cittadini – “Oltre 2.000 Anni di Storia” – Archeologico, Pinacoteca e Tradizioni Popolari. Visita con la Card Musei a tariffa ridotta. A cura di: Happennines; Pranzo e cena presso i Ristoranti che aderiscono all’iniziativa;
Menù della “Passione” - Tradizioni Sassoferratesi della Settimana Santa;
Vestigia Romane a Sassoferrato - Itinerario nell’Epoca della Rappresentazione- domenica 14 aprile ore 15,30 - Ritrovo al Parco Archeologico di Sentinum - A cura di: Happennines - Info e prenotazione (obbligatoria): 0732 956257;
Venerdì 19 aprile ore 17,00 - Dietro le Quinte della Sacra Rappresentazione- Visita nel centro storico del Castello e nei luoghi della Rappresentazione - A cura di: Happennines - Ritrovo: Punto I.A.T. Tourist Office (P.zza Matteotti) - Info e prenotazione (obbligatoria): 0732 956257;
Centro Storico del Castello ore 21.15 - Sacra Rappresentazione della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo” - Seguirà la secolare processione dei Sacconi con il Cristo Morto dalla chiesa di S.Francesco alla chiesa di S.Pietro.

Per informazioni: 338. 6893381/ 0732.956257 passione.sassoferrato@gmail.com.



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2019 alle 17:37 sul giornale del 15 aprile 2019 - 242 letture

In questo articolo si parla di attualità, pasqua, sassoferrato, Comune di Sassoferrato, passione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6sT