"yoU COME – Unesco Cities Of Music Event", giovedì al Giardino del Poio

4' di lettura 10/06/2019 - Il Giardino del Poio a Fabriano ospita giovedì 13 giugno yoU COME – Unesco Cities Of Music Event, festival musicale promosso realizzato in occasione della XIII UNESCO Creative Cities Network Annual Conference (Fabriano 10-15 giugno), promossa da Fondazione Aristide Merloni, Comune di Fabriano, Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche, Commissione Nazionale italiana per l’UNESCO, Fondazione CARIFAC e Provincia di Ancona in collaborazione con Francesca Merloni, Unesco Goodwill Ambassador e AMAT.

Si tratta di un nuovo format promosso dalle città di Bologna e di Pesaro, le due Città Creative della Musica Unesco italiane, con l’obiettivo di comunicare, attraverso un’azione concreta, il ruolo della Rete delle Città Creative dell’Unesco. Sul palco si alterneranno band e musicisti rappresentanti delle città del Cluster Musica Unesco: Tinatin (Hannover, Germania), Equilíbrio (Amarante, Portogallo), Okkupeerder (Ghent, Belgio), Max Bravura (Katowice, Polonia). Ambasciatore delle due Città Creative della Musica italiane, Bologna e Pesaro, sarà il cantautore Cimini, artista di riferimento del panorama indipendente italiano. La serata – che avrà inizio alle ore .30 e dopo una breve pausa riprenderà alle 22 – vedrà l’alternarsi di generi che spaziano dal rock all’hip hop, passando per il jazz e la musica d’autore.

Gonçalo Costa aka Equilíbrio è un artista rap indipendente di 23 anni di Amarante. Il suo stile si fonde con altre direzioni musicali che virano verso il soul, il funk e il ragga, cercando di incorporare alcuni strumenti nella produzione delle sue canzoni. I testi affrontano per lo più le sue esperienze di vita, l’amore, la relazione con gli altri. Nel 2013 ha registrato il suo primo mixtape Reunião de Amigos dal produttore João Pinheiro e da lì in poi le porte della musica hanno iniziato ad aprirsi e ha condiviso il palco con alcuni dei più grandi artisti rap portoghesi. Lo spettacolo dal vivo è energico, interattivo, pieno di sorprese ed è sempre accompagnato da Dj Slice e João Pinheiro.

Okkupeerder è una band belga, con base a Ghent, che sperimenta collegando musica jazz e hip hop in olandese e francese. Le atmosfere fanno pensare a una combinazione perfetta tra Le Motel e Romeo Elvis. Un ascoltatore attento può trovare nelle sonorità di Okkupeerder influenze musicali turche, classiche, electronic dance e persino alcuni suoni rock da scoprire. I testi hanno un approccio poetico-critico alla vita quotidiana nelle città moderne e gli argomenti spaziano tra solidarietà, uguaglianza e razzismo, ma anche amore per le piccole cose. A marzo è uscito il secondo album Ergens Onderweg con maggiori influenze elettroniche analogiche.

Cantautore calabrese, da anni trasferitosi a Bologna, Cimini nel 2016 si dedica alla scrittura di nuove canzoni e ne esce fuori un prodotto subito apprezzato da Garrincha Dischi, che decide di affidare la produzione del nuovo disco a Nicola Roda (Keaton) ed Enrico Roberto (Lo Stato Sociale). L’album Ancora Meglio, uscito a marzo 2018, ottiene un ottimo riscontro di pubblico e critica, raggiungendo in poco tempo 4 milioni di streaming. Segue un tour che vede Cimini esibirsi nei più importanti club e festival italiani insieme alla sua band. Con i singoli A14 e Tokyo, pubblicati successivamente ad Ancora Meglio, Cimini prosegue il suo percorso diventando uno degli artisti di riferimento del panorama indipendente italiano.

Max Bravura è un progetto indipendente di Katowice, fondato dal cantante di talento e cantautore Maciej Wachowiak: una voce assolutamente unica e carismatica. Max Bravura è una rock band composta da quattro musicisti e il suono è un mix creato da voce, chitarre, mandolino, basso, vecchi sintetizzatori analogici, batteria, percussioni e campioni. Lo stile musicale incorpora elementi di indie-rock, punk, art rock, musica elettronica, dance e jazz. Può sembrare che qualcuno abbia mixato Beatles, Bowie, Joy Division e LCD Sound System. La band ha vinto il District Sounds Good programma organizzato da Katowice – Unesco City Of Music e ha iniziato così a registrare il primo album.

Nata in Georgia, per Tinatin Tsereteli la musica è sempre stata fondamentale nella vita di Tinatin. È cresciuta ascoltando dischi jazz e pop, passando da Ella Fitzgerald ai Beatles fino al canto a più voci dei Georgian Songs. Inizia all’età di 5 anni a suonare il violino e all’età di 6 il pianoforte. A causa della guerra civile, nel 1993, all’età di 11 anni, emigra in Germania con la famiglia, dove la sua voce rappresenta l’unica consolazione e mezzo di espressione musicale. È qui che durante gli studi universitari scopre il suo potenziale vocale e il talento da cantautrice ispirandosi ad artiste come Erikah Badu, Lauryn Hill, Björk e India Arie.

Ingresso gratuito.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2019 alle 15:40 sul giornale del 11 giugno 2019 - 299 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, fabriano, unesco, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8rM