Ginnastica: Faber, per Sofia e Serena è argento Mondiale

5' di lettura 04/08/2019 - È proprio così. Oggi vi racconteremo la storia delle due ginnaste Faber Ginnastica Fabriano, le due nuove stelle nascenti. Sofia Raffaeli ha rappresentato l'Italia alla prima edizione del Mondiale Juniores a Mosca come individualista, mentre Serena era il Capitano della Squadra Italiana Junior preparata nel Centro Tecnico Federale Junior di Fabriano.

Infatti per il quarto biennio di seguito, l'importante compito di creare e allenare la Squadra Nazionale Junior, spetta a Fabriano sotto la direzione tecnica di Kristina Ghiurova e Julieta Cantaluppi. Ma partiamo dall'inizio. Sofia Raffaeli nasce il 19 gennaio 2004, vive a Chiaravalle ed inizia a praticare la ginnastica artistica a tre anni e mezzo, ma poi la folgorazione, la ritmica. Inizia a frequentare il centro tecnico di Fabriano sin dall'inizio e pian piano i frutti del lavoro eseguito con lei si iniziano a vedere. Fino ad arrivare alla crescita esponenziale degli ultimi anni. Sofia vanta un "palmares" degno di un'affermata campionessa, nonostante la giovane età. È tre volte Campionessa Italiana di categoria. Due bronzi ai campionati italiani assoluti alla palla e alle clavette. Poi tutti i risultati in campo internazionale: Minsk, Mosca, Corbeil Essones (Francia), Burgas (Bulgaria), Baku e Polonia, per citarne alcuni. Il grande lavoro che ogni giorno esegue nell'Accademia Fabrianese e le varie esperienze in giro per il mondo, hanno fatto di Sofia una ginnasta determinata, consapevole, concentrata e soprattutto una grande lavoratrice nonostante la sua giovane età.

Fino ad arrivare ad un mese fa quando viene convocata dalla Federazione per rappresentare di nuovo l’Italia, ma questa volta alla prima edizione dei Mondiali Juniores. Unica atleta in gara a partecipare su tutti e quattro gli attrezzi e unica atleta, quindi, che grazie alle sue ottime prestazioni, ha poi disputato tutte e quattro le finali. La pressione e le aspettative su Sofia, dopo i numerosi successi erano molte, ma l’atleta Marchigiana non ha deluso lo staff tecnico, Federazione e tutti i tifosi, poiché la fiducia riposta in lei è stata ben ripagata. Conquista ben tre medaglie: Argento Team Competition, Argento alla fune e Argento alle clavette. Forti anzi grandissime le emozioni che ci regala ogni volta vederla gareggiare su pedane così importanti, soprattutto per tutti noi che la vediamo lavorare ogni giorno in palestra. Un’altra atleta della fucina dei talenti Fabrianese, che si allena e sta crescendo a fianco a Sofia, Serena Ottaviani. Serena nasce a San Severino Marche il 05/10/2005 e vive a Matelica. Venne scoperta da Kristina Ghiurova durante una gara della sorella Azzurra, aveva quattro anni. Inizia ad allenarsi nei "cas", poi Julieta Cantaluppi la prende con sé nel settore agonistico, e ad otto anni è già Vice Campionessa Italiana.

Di lì a poco, come per Sofia, la crescita come atleta e ginnasta è davvero esponenziale, tanti i successi che Serena riesce a raggiungere. Vice Campionessa Italiana di categoria anno 2015, Campionessa Italiana di categoria anno 2018, Vice Campionessa Criterium giovanile 2016 e 2018. Poi i tornei internazionali: Belgrado, Burgas (Bulgaria), Montpellier solo per citarne alcuni. Fino ad approdare alle selezioni per la formazione della Squadra Nazionale Junior 2019, dove non solo Serena viene scelta titolare per entrambe le formazioni, cinque cerchi e cinque nastri, ma Julieta Cantaluppi le affida anche l’importante compito di esserne il Capitano. Compito importante che Serena ha dimostrato di meritare non solo per il suo impegno, ma anche per come lo ha affrontato e portato a termine. Julieta dice di lei “ho scelto Serena perché sa dentro di lei cosa vuole, era la più esperta in quanto a lavoro di squadra, è la prima ad entrare ogni giorno in pedana per provare, ed ha vissuto le precedenti squadrette in palestra allenandosi fianco a fianco. Era la più giovane di età nella squadra, ma la più matura per questo ruolo”. Serena affronta ogni esibizione e ogni gara con la squadra, in preparazione per gli Europei e i Mondiali che l’attendevano nel 2019, con passione e dedizione. In ogni gara questa squadra esce medagliata, ogni volta sono sul podio, fino ad arrivare agli Europei, dove conquistano una medaglia di bronzo nella classifica generale all around storica, mai nessun'altra squadra Junior aveva raggiunto tale risultato. Infine il Mondiale di Mosca che le ha consacrate Vice Campionesse del Mondo, per Team, nella classifica generale all around e nella finale ai cinque cerchi.

Tre medaglie mondiali. Tante le emozioni che ci ha regalato questa squadra e soprattutto il Capitano, perché come per Sofia la vediamo lavorare ogni giorno in palestra, con tanto impegno e passione. Senza dimenticare che Sofia Raffaeli e Serena Ottaviani, sono state parte attiva dei tre scudetti che la Faber Ginnastica Fabriano ha vinto per tre anni consecutivi, 2017/2018/2019. Se chiedi a Sofia che cos'è per lei la ritmica lei dice “il modo in cui comunico, in cui esprimo le mie emozioni. Non riesco a stare senza i miei attrezzi” e a Serena “È una passione indescrivibile”. Due nuove stelle stanno crescendo nella fucina dei talenti della Faber Ginnastica Fabriano, due astri nascenti nel cielo della Ritmica Italiana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2019 alle 19:06 sul giornale del 05 agosto 2019 - 548 letture

In questo articolo si parla di sport, fabriano, ginnastica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0oM





logoEV