Genga: Consorzio Grotte di Frasassi e l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, accordo vicino

2' di lettura 28/09/2019 - Avviate questa mattina nuove ipotesi di accordo tra il Consorzio che gestisce le Grotte di Frasassi e l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia.

Sono stati il vice presidente dell’Ente Grotte, Lorenzo Burzacca, ed il presidente Unpli, Antonio La Spina, a posare un altro importante tassello nella costruzione di rapporti territoriali che i vertici del complesso ipogeo hanno da poco tempo hanno instaurato con il Museo del Tartufo di Acqualagna, poi con il Comune di Serra Sant'Abbondio e buoni ultimi in ordine di importanza con il Museo dei Bronzi di Cartoceto di Pergola e il Festival dei due Mondi di Spoleto. All’incontro foriero di collaborazioni e opportunità reciproche, hanno preso parte anche il presidente Unpli delle Marche, Mario Borroni, i consiglieri regionali Enzo Animobono e Livio Scattolini, oltre al presidente della Pro Loco di Genga Mario Bonetti. Fare sistema per un grande passo verso la promozione turistica in sinergia su scala regionale e nazionale sono stati i mantra ripetuti in ogni intervento.

“Promozione su area vasta” sono parole del vice presidente dell’Ente Grotte “che transita, perpendicolarmente e orizzontalmente, in relationship strategiche volte ad incrementare il flusso turistico, destagionalizzandolo più possibile, nel beneficio delle aree coinvolte. E’ questo il senso dell'operazione, mettere in rete le bellezze culturali ed ambientali con il territorio in un'ottica di offerta più ampia, soltanto così la cooperazione turistica si rafforza grazie a sinergie importanti come questa». “Sono soddisfatto per aver intrapreso questa iniziativa – ha commentato il presidente nazionale Unpli – il turista, oggi, cerca una proposta articolata e di qualità e sulla base degli accordi che andremo ad intraprendere: dalla scontistica ai pacchetti turistici differenziati e le manifestazioni che si possono interscambiare e tanto altro ancora, la promozione sinergica va ad assecondare la necessità del turista di ricevere più informazioni per costruire in autonomia un percorso che possa soddisfare le più varie richieste. E’ un'iniziativa che va solo a favore del turista che in questa regione cerca la pluralità delle proposte, che abbraccino le bellezze paesaggistiche al fascino delle bellezze storico-artistiche».

Ambiente, cultura, folclore, intrattenimento ed enogastronomia sono stati gli elementi caratterizzanti di questo ensemble di cui presto si sentiranno gli sviluppi che, sia dalla parte dell’Unpli, sia dal versante Ente Grotte, puntano ad alzare la qualità delle offerte e delle proposte tutte incanalate a favorire ed incrementare il flusso turistico che segna un trend crescente in questi territori, non a caso in primis La Spina e subito dopo Scattolini e Animobono hanno elogiato le Grotte di Frasassi per “L’organizzazione perfetta, tempi di attesa ridotti, buoni rapporti con il turista mantenuti anche nel mese di agosto”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2019 alle 17:01 sul giornale del 30 settembre 2019 - 327 letture

In questo articolo si parla di attualità, Daniele Gattucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ba6D





logoEV