Genga: taglio del nastro degli eventi natalizi, l'assessore Bruffa, "In pochi mesi costruito un importante programma"

3' di lettura 27/11/2019 - Domenica 24 novembre al Castello di Genga, all'interno dei locali dell'ex Locanda del Papa, si è tenuto il tanto atteso taglio del nastro per la cerimonia di apertura della "Mostra dei Presepi Artistici". Una mostra di carattere nazionale, interamente dedicata ai presepi artistici, il cui allestimento è stato curato nientemeno che dal maestro presepista, Andrea Pistolesi che, con meticolosa ricerca, ha raccolto alcune tra le opere più belle e ne ha composto una mostra che resterà esposta al Castello di Genga fino al 10 gennaio 2020.

La "Mostra dei Presepi Artistici" è il primo appuntamento in cartellone del programma natalizio organizzato quest'anno dal Comune di Genga. Nel corso della cerimonia di apertura dell'evento abbiamo incontrato il vice Sindaco del Comune di Genga, nonché Assessore alla Cultura, Turismo, Istruzione e Ambiente, David Bruffa .

Siamo orgogliosi di aver presentato a tutta la cittadinanza, il programma natalizio organizzato quest'anno nel Comune di Genga”. Così risponde il vice Sindaco del Comune di Genga, nonché Assessore alla Cultura, Turismo, Istruzione e Ambiente, David Bruffa, che abbiamo incontrato. “L'idea che volevamo perseguire – continua - era quella di poter fissare un calendario che fosse in grado di recepire le tante istanze ed esigenze di valorizzazione del nostro territorio. Con grande impegno, costanza e perseveranza, siamo riusciti a costruire questo progetto che rappresenta per noi una sfida, essendo la nostra, un'amministrazione piuttosto giovane, insediata in consiglio comunale da appena 6 mesi.

Ci teniamo moltissimo – ci fa rilevare - a ringraziare tutta l'amministrazione comunale, promotrice dell'iniziativa, il Consorzio Frasassi, ente che da sempre ci supporta nella promozione turistica, tutte le associazioni - dagli "Amici del Presepio", impegnati quest'anno nell'organizzazione della 36° edizione del presepe vivente più grande del mondo, alla "Pro Loco di Genga", da sempre braccio destro dell'amministrazione comunale nell'organizzazione e gestione degli eventi nel nostro territorio, alla "San Vincenzo de Paoli" che costantemente si prende cura dei nostri anziani. Tutto questo senza dimenticare la Compagnia degli Arcieri e quella degli Artisti di Strada partecipanti, le scuole di ogni ordine e grado di Genga e tutti i concittadini che volontariamente hanno deciso di riservare parte del proprio tempo nella costruzione di questo importante programma.

Crediamo fortemente che - ci risponde - nel momento in cui si affrontano tematiche inerenti la promozione di valori culturali legati alle nostre tradizioni, il potenziamento di momenti di aggregazione sociale, la valorizzazione del patrimonio artistico, storico e ambientale che il nostro territorio da sempre offre, nessuno può arrogarsi una propria presunta paternità: il successo di un progetto ambizioso come questo è il frutto della coesione e della forza di un intero gruppo.

Proprio come un tessuto che non può svolgere correttamente la propria funzione, senza il sostegno e l'efficienza delle proprie cellule che lo costituiscono. Ci teniamo a ribadire e ad assicurare che – conclude David Bruffa - il comune di Genga mostrerà sempre apertura e disponibilità nei confronti di tutti coloro che lavoreranno insieme a noi alla valorizzazione del nostro territorio e al benessere della nostra comunità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2019 alle 09:51 sul giornale del 28 novembre 2019 - 1554 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, genga

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdkR





logoEV