"Aggregare Fabriano all'Umbria", in formazione un Comitato per preparare un referendum

fabriano 1' di lettura 18/12/2019 - DIAMOCI UN TAGLIO: distacco della nostra Città dalla Regione Marche e la sua aggregazione alla Regione Umbria. Da tempo ormai i Cittadini Fabrianesi hanno maturato un fermo rigetto verso le politiche attuate dal governo della Regione Marche, per nulla incline a curarsi delle zone montane.

Troppo diversa la costa dall'entroterra e inconprensibili le nostre difficoltà per chi non le vive direttamente sulla propria pelle. Ma ci stanno togliendo tutto, anche la dignità e questo non possiamo subirlo passivamente. Lottare contro i mulini a vento non serve a nessuno e, tra l'altro, una soluzione che si tradurrebbe in indiscutibili vantaggi per il nostro territorio, ci appare lampante ed è rappresentata dalla vicina Regione Umbria, molto simile a noi sia geograficamente che culturalmente.

Ed è proprio questa prospettiva di salvezza che ci sta spingendo a formare un Comitato promotore, aperto a tutti coloro che condividono la nostra proposta, che si attivi al più presto alla preparazione di un referendum che punti al distacco della nostra Città dalla Regione Marche e la sua aggregazione alla Regione Umbria.

Dal Comitato Promotore Provvisorio






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2019 alle 17:07 sul giornale del 19 dicembre 2019 - 1342 letture

In questo articolo si parla di attualità, referendum, fabriano, marche, umbria, comitato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/begj





logoEV