Statale 76: Coltorti, "Obiettivo 2020 mettere fine al disagio"

1' di lettura 21/12/2019 - “Relativamente alla SS 76 Direttrice Perugia-Ancona, Anas ha fatto sapere che i lavori sono conclusi per l’87%. Finalmente il tratto tra Fossato di Vico e Cancelli ha visto la sua apertura al traffico in configurazione quattro corsie proprio in questo mese di dicembre.

La situazione però resta molto complicata nell’area di Fabriano e nel tratto appenninico tra Albacina e Serra San Quirico. Nelle giornate di maggior traffico, in entrambi i sensi di marcia si assiste spesso a code, incidenti e disagi di ogni genere: un calvario stradale che dura ormai da anni. Anas ci ha dato garanzie che i lavori subiranno un’accelerata nel 2020: l’obbiettivo è togliere definitivamente dal pantano in cui si trova la Statale 76.

Tra Albacina e la galleria dei Sassi Rossi si cercherà di concludere i lavori entro giugno, per poi completare il resto. La condizione di disagio che crea l’attuale situazione per tutto l’entroterra è gravissima. Come M5s vigileremo e faremo da pungolo perché nel 2020 si possa ovviare a questo caos in via definitiva. Con Anas su scala nazionale nell’ultimo anno abbiamo raggiunto ottimi risultati, l’auspicio tra 12 mesi è di poter raccontare la fine di un incubo”.

Così Mauro Coltorti (M5s), presidente della commissione Lavori Pubblici del Senato.


da Mauro Coltorti
presidente della VIII Commissione al Senato M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2019 alle 17:12 sul giornale del 23 dicembre 2019 - 287 letture

In questo articolo si parla di politica, mauro coltorti, M5S, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/benO





logoEV