Consegnati agli operatori turistici della provincia il kit ufficiale 'Lonely Planet - Best in Travel 2020''

4' di lettura 31/01/2020 - “Il 2020 sarà un anno speciale e il riconoscimento di Lonely Planet sta già producendo effetti molto positivi. I media parlano sempre più della destinazione Marche e ne parlano bene. “ Così il presidente, Luca Ceriscioli giovedì alla sede del Coni ai moltissimi operatori turistici presenti per ricevere il kit ufficiale “Best in Travel 2020”.

Fin dai primi giorni del 2020 la Regione Marche sta imprimendo un ritmo molto sostenuto alle attività promozionali turistiche in vista delle celebrazioni dei maggiori eventi culturali e non solo che caratterizzeranno questo anno: già dal 1° gennaio gli spot televisivi con il testimonial Vincenzo Nibali andati in onda sui programmi Rai di maggiore ascolto, fra pochi giorni la presentazione dell’offerta turistica alla BIT di Milano. Ma anche la cerimonia di giovedì pomeriggio ad Ancona, presso la sala “Terzo Censi”, fa parte di una strategia promozionale per coinvolgere in un virtuoso gioco di squadra il sistema turistico e chi contribuisce con il proprio impegno e lavoro a far riconoscere le Marche come destinazione turistica di eccellenza.

“Dobbiamo ampliare la visibilità dei nostri valori – ha proseguito Ceriscioli - come seconda regione al mondo che merita un viaggio nel 2020 . Noi sapevamo già di avere tutte le potenzialità di una regione bellissima, ma adesso lo stiamo raccontando meglio anche attraverso i forti investimenti in campagne promozionali e in comunicazione. E questo “bollino di qualità” che Lonely Planet ci ha riconosciuto non è un traguardo ma deve essere un punto di partenza e va utilizzato al massimo.

Quest’anno abbiamo un testimonial forte come il campione Nibali ( gli spot passeranno anche a Sanremo nelle fasce di prima serata) ma anche un ambasciatore della bellezza come Raffaello, sono opportunità straordinarie, così come il Giubileo Lauretano, anche per recuperare quello che ci manca sul mercato estero. Questo “bollino di qualità” deve rappresentarci e noi dobbiamo riscoprire l’orgoglio di comunicare la forza delle nostre proposte turistiche. La Regione sta investendo molto sul Turismo come chiave di uno sviluppo diffuso e insieme possiamo farcela.”

Sono 2.397 complessivamente gli operatori della provincia di Ancona suddivisi in diverse tipologie: Alberghi, Alloggi agrituristici, Alloggi in affitto, Aree di sosta Plein Air, B&B, Case per ferie, Ostelli della gioventù, Residenze turistico alberghiere, Rifugi, Stabilimenti Balneari, Villaggi turistici che riceveranno il kit ufficiale ecosostenibile composto da diverse formule del distintivo “Best in Travel 2020”, da desk, vetrofanie e manifesti da utilizzare nelle strutture recettive. Sarà un anno ricco di attività e iniziative, a conferma del ruolo di rilievo, a livello mondiale, che gli ha tributato Lonely Planet, la guida turistica per eccellenza, punto di riferimento non solo per chi vuole partire zaino in spalla, ma per tutti coloro che amano scoprire da vicino, aneddoti, usi e costumi di ogni parte del globo.

Le Marche nel 2020 saranno dunque sinonimo di arte, cultura, sport, natura ed enogastronomia. Sono già iniziate le celebrazioni per il 500° anniversario dalla morte del grande artista Raffaello Sanzio, con la mostra Raffaello Una mostra impossibile che già sta viaggiando in vari luoghi per raccontare le Marche della bellezza infinita. Non mancheranno eventi e proposte per gli amanti dello sport e della natura con il progetto Marche Outdoor che permetteranno di scoprire la nostra regione attraverso più di 24 percorsi ciclabili, collegati ad innumerevoli experiences disseminate su tutto il territorio.

Ma anche i numeri parlano di risultati molto soddisfacenti : secondo l’Osservatorio regionale del Turismo, da gennaio ad ottobre 2019, si è registrato un + 5,46 negli arrivi e + 5,95 nelle presenze rispetto al 2018, un dato più che lusinghiero considerati anche i recenti avvenimenti sismici del 2016. Dopo un primo calo fisiologico infatti, proprio l’area del cratere nel 2018 ha visto un +10,21% negli arrivi e + 16,46 % nelle presenze. La cerimonia, con la conduzione di Alvin Crescini, è iniziata con la proiezione di filmati promozionali a cui è seguita la vera e propria consegna sul palco e poi in finale l’intervento dell’attore comico Piero Massimo Macchini.

A quello di Ancona seguiranno altri tre incontri sul territorio per completare la consegna a tutte le province (31 Gennaio Grottammare Teatro Kursaal, 17 Febbraio Fermo Sala dei Ritratti e 19 Febbraio Abbadia di Fiastra). A Pesaro i kit sono già stati consegnati lo scorso 10 dicembre in occasione della Giornata delle Marche.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2020 alle 16:37 sul giornale del 01 febbraio 2020 - 204 letture

In questo articolo si parla di regione marche, turismo, politica, luca ceriscioli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfK5





logoEV