Elica, cda approva bilancio di gruppo e progetto di bilancio. Confermato trend positivo vendite a marchio proprio

4' di lettura 13/03/2020 - Il Consiglio di Amministrazione di Elica S.p.A., capofila del Gruppo leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti da cucina, riunitosi venerdì a Fabriano, ha approvato i risultati consolidati al 31 dicembre 2019, il Progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019 - redatti secondo i principi contabili internazionali IFRS – e la Relazione sulla Gestione.

Analisi della Gestione Economica del gruppo Elica.
Nel 2019 Elica ha realizzato Ricavi consolidati pari a 480 milioni di Euro +1,6% rispetto allo stesso periodo del 2018 (+0,3% a cambi costanti).

Prosegue il trend negativo di mercato e si registra una riduzione della domanda mondiale del segmento cappe stimata a -0,8% nel 2019, caratterizzata da un miglioramento nel quarto trimestre dell’anno. Persiste, in particolare, il trend negativo in Nord America (-2,1%), mentre si evidenzia una leggera ripresa in America Latina (+0,6%). Risultano in flessione anche le regioni asiatiche (-1,2%) dove, a fronte di una crescita in India, favorita dall’aumento della spesa pubblica e dall’aumento dei consumi, si assiste ad una riduzione della domanda cinese. Il mercato EMEA risente ancora delle dinamiche legate al mercato turco, mentre si registra una crescita in Francia e UK.
Le vendite a marchi propri hanno evidenziato un’ulteriore crescita nel 2019, +10% (+8,5% a cambi costanti) in accelerazione nel quarto trimestre a +11,7% (+9,6% a cambi costanti), grazie, in particolare, alle regioni EMEA e India. Complessivamente si registra anche un aumento dell’incidenza delle vendite a marchi propri sul totale del segmento Cooking che nel 2019 si attestano al 52% del fatturato totale (55% nel quarto trimestre 2019).
I ricavi OEM hanno registrato una riduzione del 4,5% rispetto all’esercizio precedente (-6,1% a cambi costanti) influenzati, in particolare, dal rallentamento del mercato americano, nonostante i segnali di ripresa registrati nel secondo semestre in EMEA.
Il segmento Motori, che rappresenta il 13% del fatturato totale, ha registrato un significativo incremento nel quarto trimestre dell’anno (+17,5% rispetto al quarto trimestre 2018). La variazione complessiva rispetto al 2018 (-4,4%) risente tuttavia dell’andamento negativo del primo semestre dell’anno, in particolare nel mercato turco.

L’EBITDA normalizzato, incluso l’effetto IFRS 16, è pari a 45 milioni di Euro in aumento del 12,7% rispetto al 2018 (40 milioni di Euro), con un margine sui ricavi del 9,4%. Al netto dell’effetto IFRS 16, l’EBITDA normalizzato è pari a 41,6 milioni di Euro, con un margine sui ricavi dell’8,7% (8,5% nel 2018). La normalizzazione del risultato 2019 è pari a circa 2,6 milioni di Euro e si riferisce all’onere straordinario legato alla sostituzione del precedente Amministratore Delegato (1,3 milioni di Euro) e a costi di ristrutturazione (1,3 milioni di Euro). La normalizzazione del risultato 2018 era riferita all’accantonamento di circa 10,2 milioni di Euro riconducibile principalmente alla situazione di insolvenza della ex controllata tedesca Exklusiv-Hauben Gutmann GmbH.

L’EBIT normalizzato è pari a 19,6 milioni di Euro sostanzialmente in linea rispetto ai 19,8 milioni di Euro del 2018, nonostante l’effetto dei maggiori ammortamenti legati all’importante piano di investimenti a supporto dello sviluppo della nuova gamma prodotti lanciata nel 2017 e 2018.

L’incidenza degli elementi di natura finanziaria si assesta a -5,1 milioni di Euro in aumento di circa 1 milione di Euro rispetto al 2018, di cui 0,3 milioni di Euro per l’impatto della prima applicazione dell’IFRS 16 e 0,6 milioni di Euro per la svalutazione della partecipazione no core in una società immobiliare collegata al Gruppo.

Il Risultato Netto è pari a 7,4 milioni di Euro in forte aumento rispetto a 2,3 milioni di Euro del 2018. Le Minorities pari a 4,4 milioni di Euro rispetto a 3,3 milioni di Euro del 2018 riflettono principalmente la riduzione della partecipazione del Gruppo nella Joint Venture indiana a settembre 2018 (dal 51% al 25,5%).

Il Risultato Netto di Pertinenza del Gruppo è pari a 3,0 milioni di Euro in significativa crescita rispetto alla perdita di 0,96 milioni di Euro del 2018.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2020 alle 15:07 sul giornale del 14 marzo 2020 - 658 letture

In questo articolo si parla di economia, redazione, fabriano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bhDk





logoEV