GD: "Sulle tariffe dell'antistadio vogliamo chiarezza"

1' di lettura 06/07/2020 - E’ Alessandro Galli, Segretario dei Giovani Democratici di Fabriano, ad affrontare un tema di cui si dibatte da tempo.

“In questo periodo di burrasca istituzionale – commenta subito - goffamente celata con presunti motivi personali, ci troviamo costretti a segnalare una situazione alquanto spiacevole: in quel dell'antistadio, viene ridotta in maniera drastica la tariffa per l'utilizzo dell'impianto da parte dei privati. Per i gruppi con più di 40 bambini si lascia totale libertà al concessionario di applicare la tariffazione che egli ritiene più opportuna anche se il dato letterale della delibera prevede la libera contrattazione fra le parti. Di fatto la realtà potrebbe essere ben diversa essendo l'antistadio l'unico impianto usufruibile e per di più un'associazione sportiva che ha molti "piccoli atleti" iscritti dovrà o ridurre il numero degli iscritti o aumentare le quote quindi per l'impianto dell'antistadio diminuisce sensibilmente la spesa per gli amatori e aumenta quella per le famiglie dei piccoli sportivi.

Sarebbe auspicabile – auspica - che l'amministrazione provveda ad agevolare le famiglie mediante un contributo di gestione volto alla sterilizzazione dell'aumento delle quote suddette anziché buttarla, come suo solito, in caciara parlando di tornaconti elettorali verso chi fa notare certe cose! Ancora una volta – conclude Galli - le parole della giunta cozzano con le proprie delibere”.






Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2020 alle 19:06 sul giornale del 07 luglio 2020 - 232 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, fabriano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpXC





logoEV