Riduzione IMU e TARI alle imprese, CNA e Confcommercio: "Soddisfazione per i risultati raggiunti con l’amministrazione comunale"

Soldi 1' di lettura 06/07/2020 - In seguito all’incontro avvenuto in Comune venerdì 3 luglio tra le associazioni di categoria l’amministrazione comunale, la CNA e la CONFCOMMERCIO di Fabriano esprimono la loro piena soddisfazione per il raggiungimento di importanti obiettivi sulla riduzione della TARI e dell’IMU per le imprese.

L’amministrazione comunale ha accolto la richiesta di applicare la riduzione di percentuali importanti della tassa rifiuti sia della parte fissa sia della parte variabile all’interno di un range che va dal 25% per chi è rimasto chiuso per 33giorni al 40% per chi è rimasto chiuso per una durata superiore a 76 giornate.

Abbiamo richiesto di applicare questa riduzione a tutte quelle categorie che sono state maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria:
- il commercio al dettaglio,
- la ristorazione e la somministrazione,
- i parrucchieri ed il mondo dell’estetica.

Importante risultato anche per quanto riguarda la riduzione dell’IMU, infatti è stato raggiunto l’accordo sulla riduzione dell’aliquota fino al 9,8 x 1000 sui Fabbricati di Categoria Catastale D (esclusi D/5), C/1 e C/3.

Il Presidente della CNA di Fabriano e area vasta Maurizio Romagnoli ed il Presidente di Confcommercio Mauro Bortolozzi si ritengono notevolmente soddisfatti dell’impegno che il Sindaco Santarelli ha preso con le associazioni di categoria, ribadendo la sua volontà di aiutare concretamente le attività che hanno subito importanti perdite economiche a causa del doveroso lockdown per contenere il rischio di contagio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2020 alle 15:58 sul giornale del 07 luglio 2020 - 225 letture

In questo articolo si parla di attualità, artigianato, cna, fabriano, soldi, cna ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpVS





logoEV