Dino Latini: "Il segretario di Ceriscioli e il gioco delle tre carte"

1' di lettura 11/09/2020 - Ex sindaco di Ancona, ex presidente del Coni, ex segretario dell’ormai quasi ex presidente della Regione. Con un curriculum così e puntando ad un seggio in consiglio regionale, ci si dovrebbe comportare in modo chiaro e trasparente.

Eppure nonostante in cinque anni di legislatura la Regione abbia praticamente snobbato questo prezioso tessuto connettivo, oggi c’è chi comincia a dare ed a promettere finanziamenti a pioggia. Guarda caso proprio a quelle piccole, meno piccole e grandi società sportive che finora sono state ignorate nelle loro legittime istanze. Dispiace davvero che a fare queste promesse elettorali sia proprio colui che accanto al presidente uscente della Regione aveva la possibilità di suggerire una politica per lo sport diversa e meno penalizzate.

Ma si sa, le bugie come le promesse hanno le gambe corte. E come sempre gli elettori sanno capire chi fa il gioco delle tre carte e sanno altrettanto bene come sistemare i venditori di fumo.






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 11-09-2020 alle 16:11 sul giornale del 12 settembre 2020 - 236 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvI1





logoEV