Perugia: Rapina in un supermercato, Carabinieri arrestano un marocchino

2' di lettura 26/09/2020 - I Carabinieri di Perugia proseguono nell’impegno finalizzato a fronteggiare la recrudescenza dei fenomeni criminali che sta interessando la città, attraverso un massiccio dispositivo di rafforzamento dei servizi di controllo del territorio, finalizzato al contrasto delle forme di illegalità che destano maggiore allarme sociale e, in particolare, quelle predatorie.

Nella serata di venerdì 25 settembre, infatti, i militari del N.O.R. della Compagnia di Perugia, coadiuvati dal Personale delle Stazioni Carabinieri di Perugia e Ponte San Giovanni, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di rapina in concorso, un 52enne marocchino, domiciliato a Perugia, disoccupato, con precedenti di polizia e in atto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

In particolare, intorno alle ore 20.00 di venerdì, due ignoti individui, parzialmente travisati da mascherine e armati di coltelli, si sono introdotti nel supermercato “Eurospin”, ubicato in via Settevalli, mediante intimazione di minacce rivolte alle cassiere, si sono poi impossessati della somma contante pari a 1.500,00 euro circa, contenuta nei registratori di cassa, per poi allontanarsi a bordo di un’autovettura, condotta dal citato marocchino.

Quest’ultimo, giunto nella limitrofa Via Piccolpasso, ha perso il controllo del mezzo e, dopo aver abbandonato l’abitacolo e tentato la fuga, è stato prontamente raggiunto e bloccato dai Carabinieri, mentre i due complici sono riusciti a dileguarsi per le vie limitrofe, facendo perdere le proprie tracce.

Nella circostanza, il medesimo è stato, altresì, deferito per il reato di ricettazione, poiché la citata autovettura è risultata illecitamente asportata al proprietario, un ottantenne perugino.

Fortunatamente, l’azione delittuosa ha fatto registrare, esclusivamente, un grandissimo spavento per il personale dell’esercizio commerciale e per gli avventori presenti.

Ad esito del sopralluogo, sono stati sottoposti a sequestro due guanti in lattice, utilizzati dall’uomo marocchino, oltre al veicolo oggetto di ricettazione.

Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso casa circondariale di Perugia – Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2020 alle 15:36 sul giornale del 28 settembre 2020 - 187 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bw6F





logoEV
logoEV