Fano: Lockdown ristoranti e Marche blindate? Confcommercio boccia la proposta di #Ristoritalia

2' di lettura 18/10/2020 - È netta la replica del direttore di Confcommercio Pesaro Urbino Amerigo Varotti alla proposta lanciata dal presidente di #Ristoritalia Giorgio Andrea Ricci.

Quest’ultimo – in una nota di pochi giorni fa – aveva lanciato l’idea di chiudere locali e ristoranti per quindici giorni, ma anche di blindare l’intera regione, nella speranza che i contagi possano così diminuire e di poter lavorare in un momento clou per gli incassi: il Natale. Parole contro cui Varotti si è poi scagliato.

“Mi sembra una grandissima sciocchezza. In questo momento di difficoltà – ha commentato il direttore di Confcommercio Pesaro Urbino - abbiamo bisogno di cose concrete, serie, di aiuti economici e chiarezza da parte delle istituzioni rispetto agli orari. Abbiamo bisogno di tranquillizzare i clienti e i turisti, e non di uscite demagogiche che non hanno nessun supporto scientifico e che servono solo a fare confusione e male al reparto della ristorazione. Sono dichiarazioni di una portata gravissima”.

“Condivido la preoccupazione per i nuovi focolai – ha spiegato -, il numero rilevante di positivi e per gli effetti dell’ultimo DPCM in merito agli orari di bar e ristoranti senza aiuti economici nonostante si chieda un ulteriore sacrificio, ma non condivido l’affermazione di Ricci. Forse ha la palla di cristallo. Chiudere per quindici giorni le attività economiche per essere certi di lavorare a Natale è una fantasia, non c’è nessuna prova scientifica che ciò possa avvenire anche perché chiusi i ristoranti il mondo va avanti e non è detto che a Natale si possa lavorare. La cosa preoccupante – ha concluso Varotti – è che Ricci ha detto di chiudere le Marche. Far diventare la regione zona rossa, sperando in questo modo che il contagio non si diffonda, vuol dire far chiudere le fabbriche, le scuole, i voli aerei. Vuol dire bloccare tutto”.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2020 alle 23:38 sul giornale del 19 ottobre 2020 - 142 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, confcommercio pesaro e urbino, comunicato stampa, lockdown, covid-19, ristoritalia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/byZc





logoEV
logoEV