AnconAmbiente, tamponi molecolari rapidi per i dipendenti

2' di lettura 05/11/2020 - Si comincerà venerdì 6 novembre e i test saranno fatti su base volontaria

Inizieranno venerdì 6 novembre 2020 nella sede di Ancona per poi spostarsi su Fabriano nella giornata di mercoledì 11 gli screening attraverso i tamponi molecolari rapidi di tutti i dipendenti di AnconAmbiente che ne vorranno fare richiesta su base volontaria. L’azione è stata decisa al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei dipendenti e di tutte le persone a loro vicine. La decisione di procedere in tal senso è stata presa alla luce della crescente diffusione dell'epidemia di Covid19 e la scelta del tampone molecolare copre la necessità di diagnosi rapida dell'infezione da parte del nuovo coronavirus responsabile della sindrome respiratoria, per evitarne l'ulteriore diffusione attraverso il contenimento dei soggetti positivi.

“Il tampone molecolare rapido è il test attualmente più utilizzato e sufficientemente attendibile – ha dichiarato il Presidente di AnconAmbiente Antonio Gitto - per la diagnosi di infezione da Covid 19. Viene eseguito su un campione prelevato con un tampone a livello naso/oro-faringeo, e quindi analizzato attraverso metodi molecolari di real-time RT-PCR (Reverse Transcription-Polymerase Chain Reaction ndr) per l’amplificazione dei geni virali maggiormente espressi durante l’infezione. Ci tengo molto a precisare che questa misura non deve creare nessun tipo di allarmismo, ma anzi va nella direzione opposta in quanto è da leggersi come azione di tutela e salvaguardia della salute di tutti i nostri dipendenti i quali possono usufruire del test su base volontaria”.

“Salute e sicurezza – ha detto l’Amministratore Delegato di AnconAmbiente Roberto Rubegni – sono da sempre le priorità di AnconAmbiente. I dati sulla diffusione del Covid 19 sono in costante e continua crescita, abbiamo quindi ritenuto opportuno procedere con i tamponi molecolari che al momento sono la miglior strategia per arginare il contagio. Con l'arrivo della stagione fredda, la capacità di individuare ogni caso sospetto in tempi rapidi sarà essenziale per tenere sotto controllo i focolai e distinguere le infezioni da Covid 19 dalle sindromi influenzali. Inizieremo venerdì 6 novembre e l’azione non andrà ad influire sulla normale operatività dell’azienda che ad oggi continua incessantemente nel suo lavoro”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2020 alle 13:55 sul giornale del 06 novembre 2020 - 228 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, ancona, Anconambiente, comunicato stampa, covid-19, tamponi rapidi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bAVb





logoEV