Rotary Club di Fabriano dona alla Scuola Primaria "Allegretto di Nuzio uno strumento digitale per la didattica

3' di lettura 19/11/2020 - Il Rotary Club di Fabriano dona alla Scuola Primaria "Allegretto di Nuzio" una moderna, innovativa strumentazione digitale, davvero utile alla didattica. Ad accogliere la presidente del Rotary, Maura Nataloni, accompagnata da altri soci del Club, tra cui Pio Riccioni già direttore didattico della Aleggretto, il dirigente scolastico Antonello Gaspari, la collaboratrice scolastica Sara Castrigoni; Patrizia Angelini, maestra di inglese; la fiduciaria del plesso Sara Pradarelli e l’altro maestro, Mauro Gagliardi, che si occupa dell’intera parte digitale della scuola.

E’ stato quest’ultimo, dopo il benvenuto e i ringraziamenti del dirigente Gaspari, ad illustrare gli innumerevoli aspetti funzionali del Promethian, schermo di 75 pollici sensibile al tocco, tra quelli molto rari e costosi, che permette la interattività diretta con l’alunno favorendo una didattica attiva e non solo passiva, quindi, ad esempio il lavoro di due bambini in contemporanea, con in più la possibilità di navigare in internet, importare video, immagini e non certo ultimo per importanza, la grandissima semplicità di utilizzo in virtù della infinita dotazione di programmi che consente di fare corsi di formazione, misurazioni matematiche e tanto altro. Per altro l’imponente, valido ed “efficiente” touch screen, posizionato nel laboratorio di inglese, concede l’opportunità a tutte le classi di alternarsi in presenza ma anche di potersi collegare in streaming, così come è avvenuto per il saluto ed il ringraziamento in inglese dei bambini, guidati dalla Angelini, al Rotary, che connessi da una altra aula e proprio per evitare contatti con l’esterno, lo hanno declamato scatenando un sentito applauso finale tra docenti e i componenti della Ruota della Vita.

“Negli anni ’80” ha commentato Pio Riccioni, già direttore dell’Allegretto “Con la collaborazione di insegnanti impegnati in questo settore, abbiamo realizzato il primo laboratorio d’informatica posto a disposizione degli alunni della quinta elementare. Ricordo che i presidi mi telefonavano per avere informazioni su come concepire e costruire nelle loro scuole medie il laboratorio e ovviamente mi sono adoperato per fornire tutte le indicazioni possibili. Anche per questo e come socio del Rotary – ha sottolineato - devo esprimere il mio più alto apprezzamento per la scelta fatta dal Club nel corredare la scuola con questo mezzo prodigioso”.

Estremamente soddisfatta, quanto emozionata, la presidentessa Maura Nataloni, ha ricordato che questo service s’è concretizzato grazie alla volontà e l’impegno del Club di Fabriano che ha ricevuto la partecipazione della Fondazione del Rotary International, destinata a sostenere i progetti veramente validi e di alto livello. “Oggi viviamo questo momento come motivo di grande soddisfazione, vista la più che positiva dimostrazione ricevuta per aver scelto e devoluto agli alunni della scuola primaria uno strumento innovativo di cui abbiamo toccato con mano caratteristiche inimmaginabili, capace di assicurare un ulteriore stimolo all’insegnamento. Il Rotary è sempre vicino ai giovani, alla loro formazione e più in generale alla cultura ecco perchè quando si presenta una occasione di collaborazione piena tra noi ed una istituzione scolastica come questa riteniamo di aver centrato uno degli obiettivi che fanno parte del nostro programma annuale. Con gli inizi di ottobre – ha concluso la Nataloni - si è purtroppo verificata una recrudescenza della pandemia che forse non attendevamo in proporzioni così importanti ma oggi grazie a questa riuscita elargizione pensiamo di continuare nel perseguimento dei tanti traguardi che ci siamo dati”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2020 alle 10:05 sul giornale del 20 novembre 2020 - 281 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bCAv





logoEV