Terni: Carabinieri Forestali denunciano cacciatore, sorpreso per la seconda volta ad abbattere specie protette

1' di lettura 25/11/2020 - E’ stata portata a termine con successo, da parte della Stazione dei Carabinieri Forestali di Terni, l’attività di controllo antibracconaggio, messa in atto nella zona di Sant’Erasmo, dove da diverso tempo venivano segnalati episodi di abbattimento di fauna protetta.

Malgrado la caccia illecita sia stata esercitata anche con l’aiuto di “vedette“ per segnalare l’arrivo degli organi di controllo, nei giorni scorsi in una zona rinomata per la caccia i militari fermavano una persona che stava sparando a dei fringuelli prima che potesse allontanarsi perché avvisata dell’arrivo della pattuglia.

Venivano rinvenuti 5 fringuelli (Fringilla coelebs) abbattuti, specie protette nei cui confronti non è consentita la caccia. Il bracconiere, un 50enne, è stato deferito all’Autorità giudiziaria per il reato di abbattimento di fauna protetta e segnalato alla Questura di Terni per i relativi provvedimenti di Polizia. Lo stesso era stato già denunciato per il medesimo reato commesso nello stesso luogo nel novembre del 2018.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2020 alle 16:17 sul giornale del 26 novembre 2020 - 166 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDpB





logoEV