...

"Questo ennesimo finanziamento di 53,7 milioni di euro permette di realizzare ben 92 interventi complessivi su strade provinciali e comunali nelle quattro regioni colpite dal sisma 2016. Nei vari decreti sul terremoto abbiamo previsto il sostegno diretto per la risoluzione di problematiche concrete sull'infrastruttura stradale cosiddetta minore che poi però viene utilizzata quotidianamente da decine di migliaia di terremotati che hanno tutto il diritto di muoversi velocemente e in sicurezza.




...

“Il Fondo Salva Imprese con il voto odierno all'emendamento e, poi, con la conversione in legge del Decreto Crescita diventa finalmente una realtà. Ho seguito in prima persona tutti i vari passaggi, dai primi tavoli con il comitato dei sub-appaltatori, fino alla stesura finale. Il percorso di questo emendamento è stato molto accidentato: Prima per trovare l’appoggio politico della Lega poi per convincere la Ragioneria di Stato in alcuni particolari cavilli, ma alla fine la determinazione ha pagato.



...

“Sono estremamente soddisfatta dell’inserimento nel decreto Crescita, in discussione alla Camera, della norma che riguarda il cosiddetto Fondo “salva imprese” che è stato ideato da MIT e M5S insieme al comitato dei sub-appaltatori di Astaldi della Quadrilatero Marche-Umbria” così Patrizia Terzoni, vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera sulla definitiva "fumata bianca" da parte di tutta la maggioranza all'ennesima versione del provvedimento.


...

La norma che consentirà di procedere all'assunzione di 350 persone negli uffici per la ricostruzione sarà inserita come emendamento al Decreto Sblocca Cantieri/Emergenze Sismiche, durante l'iter parlamentare di conversione. Non compare nel testo che sarà varato dal Governo per una mera questione tecnica ampiamente spiegata dal sottosegretario Crimi. Non vi sono quindi retroscena o criticità; il potenziamento degli uffici è una priorità del Governo e della maggioranza in Parlamento.



...

"Sospesi 3 permessi di ricerca e 1 istanza di ricerca in terraferma nonché 1 permesso di ricerca, 3 istanze di permesso di ricerca e 1 permesso di prospezione in mare per un totale di 9 tra titoli già vigenti o istanze presentate dai petrolieri: questi gli effetti concreti per le Marche dell'emendamento "Blocca-trivelle" al DL Semplificazioni approvato in Senato grazie all'azione del M5S.