statistiche sito

Tragedia di borgo Tufico: l\'addio di Daniele lasciato sul computer

rosa bianca 1' di lettura 13/11/2008 - Non ha lasciato nè una lettera nè un biglietto ai suoi familiari per spiegare le ragioni di un gesto così disperato. Ma Daniele Ferretti, il 14enne di borgo Tufico che si è tolto la vita lunedì pomeriggio sparandosi al colto con il fucile da caccia del padre, un messaggio l\'ha comunque scritto.

Gli investigatori e gli uomini della Scientifica, che sono rimasti a lungo nell\'abitazione dove Daniele si è tolto la vita, una traccia l\'hanno comunque trovata. Sul pc del giovani hanno trovato un messaggio in cui diceva che \"l\'ora di morire è arrivata\". Un annuncio disperato, rimasto nel pc posto sotto sequestro, che gli inquirenti ora stanno cercando di capire se sia stato inviato via mail o messaggio a qualcuno.


Un modo con cui Daniele ha voluto lasciar intendere in qualche modo quel malessere sempre mascherato ai familiari e agli amici che lo ricordano come un ragazzo solo un po\' timido. Proprio domenica sera Daniele aveva trascorso una serata al cinema insieme agli amici.


Gli stessi compagni che martedì mattino lo hanno ricordato in classe, alla IV A del ginnasio di Fabriano, insieme ai professori senza fare lezione ma lavorando tutti insieme per realizzare un grande poster con foto e frasi in ricordo di un\'amicizia che non deve finire. Sul banco vuoto di Daniele la mamma ha lasciato una rosa bianca. Poi, alle 10.45 è stato osservato un minuto di silenzio in tutto l\'istituto.


Mercoledì mattina alle 8.10 gli studenti del liceo classico si sono ritrovati nella parrocchia della Sacra Famiglia per la messa di suffragio e alle 11 ad Albacina si sono svolti i funerali di Daniele Ferretti.






Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 novembre 2008 - 2243 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli


logoEV
logoEV