statistiche sito

Riconciliare il tempo tra vita e lavoro, accordo in provincia

1' di lettura 28/02/2009 - La Provincia di Ancona, la Consigliera di Parità, le organizzazioni sindacali e dei datori di lavoro, hanno firmato un protocollo di intesa per creare le condizioni, grazie a proposte innovative e progetti di flessibilità, per una maggior qualità del lavoro e della vita.

\"Si tratta di un tema su cui si discute da tempo, ma mai si è riusciti a trovare una soluzione - ha esordito la presidente della Provincia Patrizia Casagrande Esposto - per questo è di grande attualità\". Quindi è molto positivo che tutte le forze sociali interessate uniscano le forze per ottenere, insieme, dei risultati.

Nel concreto si partirà con l\'organizzazione di incontri di sensibilizzazione, il favorire gli accordi sindacali a livello territoriale, la promozione di programma di formazione per l\'inserimento e il reinserimento nel mondo del lavoro dopo un congedo e la spermentazione di nuove forme di conciliazione.
Ovviamente non saranno trascurati i servizi alle famiglie come gli asili nido.

\"La creazione di un tavolo di coordinamento territoriale - spiega l\'assessore provinciale Daniele Quercetti - sostituisce la trattativa a livello aziendale difficilissima nel nostro territorio caratterizzato da aziende piccole e medie\".



Hanno firmato l\'accordo:
Kane Selly (CGIL Ancona)
Renato Picciaiola (CNA Ancona)
Andrea Pesaresi (Apindustria)
Simone Cecchettini (Lega delle Coperative)
Rodolfo Giampieri (Confcommercio)
Giorgio Cataldi (Confartigianato Imprese Ancona)
Remo Perticaroli (UIL Ancona)
Filippo Schittone (Confindustria Ancona)
Rosanna Nichilo e Patrizia Barigelletti (Consigliera di Parità -effettiva e sostituta- della Provincia di Ancona)







Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2009 alle 15:31 sul giornale del 28 febbraio 2009 - 1337 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, patrizia casagrande esposto, politica, daniele quercetti


logoEV
logoEV