Marsiglia: grande interesse per la carta di Fabriano

4' di lettura 01/07/2009 - A Marsiglia, in Francia, è in corso la Mostra \"Vetro e Carta\" incentrata sui due grandi filoni dell\'arte italiana che nei secoli ha saputo imporsi nel mondo.

Per non parlare delle innovazioni e delle invenzioni che i mastri vetrai di Murano e quelli cartai di Fabriano hanno introdotto nel corso dei secoli.


La mostra è stata inaugurata lo scorso 11 giugno alla presenza di Jacques Rocca Serra, Président de la Maison de l\'Artisanat et des Métiers d\'Art; Bernardino Mancini, Console Generale d\'Italia; Maria Lella Rebecchini, Direttrice dell\'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia, Giovanni Balducci, Assessore al Turismo della Città di Fabriano; Franco Mariani, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano; Vendemiano Sartor, Assessore alle Attività Produttive della Regione Veneto, e Gianfranco Albertini, Presidente del\"Consorzio Promovetro\" Venezia.


L\'occasione è stata quella della festa nazionale del 2 Giugno a ridosso della quale il Consolato Generale d\'Italia e l\'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia hanno voluto presentare a Marsiglia due tra le più importanti eccellenze della tradizione artigianale italiana. Un ruolo importante nell’avvio del progetto lo ha giocato Elio Tisi, funzionario del Consolato Italiano di Marsiglia, artista, di origine fabrianese.


Il progetto di allestimento, curato dal responsabile del museo fabrianese ha previsto l\'installazione di 19 pannelli fotografici attraverso i quali sono state proposte le eccellenze turistiche della città di Fabriano, i tesori della Pinacoteca Civica B. Molajoli, oltre ad illustrare il percorso storico della carta e le fasi della lavorazione della carta al tino e della filigrana, integrati con dodici pannelli di testo in lingua italiana e francese, pensati per poter essere riutilizzati in occasione di futuri eventi o fiere in Italia e all\'estero, ottimizzando così l\'intervento economico.


Sono stati posti in esposizione su vetrine portate appositamente dall\'Italia nove filigrane artistiche in chiaroscuro, quattro incunaboli miniati stampati a Venezia, ed uno dei volumi de l\'Encyclopédie di Diderot e D\'Alembert messi a disposizione, per l\'occasione, dalla Biblioteca e Archivio Storico della Città di Fabriano e con il nulla osta per l\'esportazione temporanea da parte della Regione Marche.



E\' stata allestita anche una piccola Gualchiera medievale (tino, stenditoio, schiena d\'asino, feltri in lana, forma filigranata, etc.) dove nei giorni successivi l\'inaugurazione un mastro cartaio ha mostrato ai visitatori come si fabbricano i preziosi fogli di carta filigranata fabrianesi. Due video hanno integrato l\'esposizione, uno, appena pubblicato dall\'Assessorato al Turismo del Comune di Fabriano e realizzato da Achille Corrieri con immagini e musica, per la promozione della ricchezza ambientale, storica, culturale enogastronomica del territorio e l\'altro, con versione parlata in lingua francese per raccontare ai visitatori la storia della carta fabrianese dalla seconda metà del XIII secolo ad oggi.


La mostra, la cui chiusura è prevista per il prossimo 25 luglio, in base alle proiezioni dei primi giorni fornite della Maison de l\'Artisanat et des Métiers d\'Art, sarà visitata da oltre 20 mila persone.


Il materiale di promozione dell\'evento, con il quale è stata tappezzata Marsiglia nella stessa settimana in cui si svolgeva la famosa regata velica Med Cup con le barche a vela presenti nello stesso porto antico, ha visto il museo fabrianese avere uno spazio di grandissimo rilievo sia nelle cartelle stampa distribuite durante la conferenza stampa inaugurale, sia nei manifeste e nelle brochure.


\"Già alla inaugurazione e nei primi giorni di rassegna - dice l\'assessore al Turismo Giovanni Balducci - avevamo avuto ben chiaro il grandissimo riscontro che la nostra plurisecolare tradizione cartaia stava ottenendo anche a Marsiglia.


Ora gli organizzatori dell\'Istituto Italiano di Cultura confermano che il flusso di visitatori ed il loro interesse rimangono decisamente alti. E\' scontato dire che come assessore al Turismo sono orgoglioso di questo risultato nonché del fatto che l\'arte cartaria fabrianese continui a generare ovunque forti emozioni come ho potuto constatare personalmente a Marsiglia, città particolarmente ricca e vivace.


Prova ne sia che Marsiglia fra quattro anni, nel 2013, sarà la capitale europea della cultura, un riconoscimento che non lascia dubbi e che ci vedrà fare tutto quanto possibile per tornare a Marsiglia in quella occasione.


\" Un ringraziamento particolare l\'assessore Balducci lo rivolge alla preziosa collaborazione ricevuta dal settore cultura del comune di Fabriano, all\'assessore Sonia Ruggeri ed alla direttrice della biblioteca Melissa Riccardi, per la loro disponibilità al prestito dei preziosi volumi, tanto ammirati dal pubblico, che nella esposizione francese hanno avuto un degno palcoscenico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2009 alle 16:05 sul giornale del 01 luglio 2009 - 1710 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano





logoEV