Genga: al via la 18ª Vetrina dell\'Artigianato Artistico

vetrina artigianato artistico 2' di lettura 05/08/2009 - Tutto è pronto per lo storico appuntamento che dal 5 al 31 agosto vedrà l’incontro tra l’artigianato e la fotografia; si terrà, infatti, per tutto il mese di agosto a Genga, presso il Palazzo Fiumi Sermattei, la 18ª Vetrina dell\'Artigianato Artistico e la 8ª Mostra Fotografica \"Come eravamo”.

La mostra riconferma il salto di notevole qualità, partito già lo scorso anno, ospitando le eccellenze dell’artigianato artistico della Regione Marche e di fuori regione. Le vetrine con le eccellenze della Regione Marche e dell’Italia riconfermano: il Comune di Appignano (MC) con la produzione della Scuola della Ceramica, il Comune di Fratterosa con le terrecotte, la tessitura del Comune di Candelara di Pesaro (PU), e del Laboratorio La Tela di Macerata, il Comune di Montappone con i cappelli di paglia, il Comune di Ripe (AN) con il Paese dei Mestieri, il Comune di Sant’Ippolito (PU) con le opere in pietra, il Consorzio Art for Job di San Benedetto del Tronto (AP) con l’artigianato tipico piceno, le calzature e gli articoli in pelle della provincia di Fermo, il Comune di Pietrarubbia (PU) con il centro TAM per il trattamento artistico dei metalli.



La vetrina 2009 si arricchiesce della prestigiosa presenza dell’artigianato artistico della Provincia di Ancona e della fisarmonica di Castelfidardo (AN). Da fuori regione, si riconfermano, le ceramiche dipinte a mano di Gualdo Tadino (PG) e le ceramiche di Gubbio (PG). La sala, inoltre, ospiterà, la mostra fotografica “Come eravamo” con vere chicche d’autore, come ogni anno inedite, in cui sono rappresentati momenti di vita del comune di Genga, come ad es. la scoperta delle Grotte di Frasassi e la sua Associazione Speleologica e momenti di vita rurale, come la trebbiatura del grano sull’aia. Durante i ventisei giorni di esposizione della scorsa edizione, l’afflusso dei visitatori ha raggiunto cifre entusiasmanti, toccando quota 3.000; la maggior parte dei visitatori attratti dalle bellezze naturali delle grotte di Frasassi sono stati attratti anche dal centro storico cogliendo così l’occasione per visitare la mostra che ha registrano un’affluenza di visitatori-turisti provenienti dalle località più disparate tra cui Bologna, Roma, ma anche dalla California, Germania, Francia e Belgio.



La vetrina che tanto successo ha riscosi si candida nuovamente ad un riscontro positivo di pubblico attratto dai prodotti di eccellenza, oggetti di grande valore artistico e di grande laboriosità che restituiscono ognuno alla propria terra valorizzazione artistica e autenticità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2009 alle 18:12 sul giornale del 05 agosto 2009 - 989 letture

In questo articolo si parla di attualità, expo marche





logoEV