Seminario Anci sul terremoto, ha funzionato la coesione sociale

2' di lettura 05/08/2009 - L’esperienza post terremoto di Marche e Umbria al servizio della ricostruzione dell’Abruzzo.

“Due eventi paragonabili per estensione, intensità, gravità dei danni registrati” - non certo per le vittime - ha sottolineato il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, che ha partecipato al seminario Anci, portando il saluto dei presidenti di Umbria (Maria Rita Lorenzetti) e Abruzzo (Giovanni Chiodi).


Chiodi ha anche inviato una lettera all’Anci Marche, ringraziando per l’invito e spiegando di non poter essere presente per la “concomitante convocazione del Consiglio regionale su piano casa e legge urbanistica”. Spacca ha sottolineato l’utilità del confronto tra le varie esperienze, “per recuperare le testimonianze vissute nella difficile fase del terremoto e verificare cosa è possibile riprendere nella fase della ricostruzione dell’Abruzzo”.


Secondo il presidente, il “punto forte” dell’esperienza marchigiana-umbra è rappresentato dalla collaborazione istituzionale e dalla coesione sociale cha hanno favorito “una ricostruzione veloce, trasparente, di qualità, non confrontabile con altre esperienze precedenti, come il Belice, dove la ricostruzione è stata gestita centralmente dallo Stato”.


Grazie a questa “filiera istituzionale, la ricostruzione marchigiana e umbra rappresenta un esempio di correttezza amministrativa e di efficienza organizzativa. È paradossale, pertanto, che ministri del governo nazionale e lo stesso presidente del Consiglio, partecipando a trasmissioni televisive di grande ascolto e nonostante le nostre smentite, continuino a sostenere la presenza di tendopoli e baraccopoli, quando scomparsero dopo solo tre mesi, e tutti festeggiarono il Natale nei moduli abitativi predisposti o nelle case di legno costruite”.


Spacca, con un filo di ironia, ha spiegato che i soli moduli oggi visibili a Fabriano sono dei cantieri della Quadrilatero, da non confondere con quelli post terremoto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2009 alle 16:21 sul giornale del 05 agosto 2009 - 950 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gian mario spacca