Partita l\'autocertificazione degli impianti termici

caldaia 1' di lettura 07/08/2009 - L’Assessorato all’Ambiente informa i cittadini che è partita l’autocertificazione degli impianti termici relativa ai controlli per il biennio 2009-2010 con un nuovo sistema attraverso il quale i cittadini saranno sollevati dalle incombenze previste invece negli anni precedenti.

La Provincia di Ancona ha recepito la legge regionale n. 9 del 2008 approvata proprio grazie all’intervento dell’assessore provinciale Marcello Mariani e dell’assessore all’ambiente del comune di Fabriano, Mario Paglialunga.



“Il soggetto privilegiato del nostro intervento – sottolinea l’assessore Paglialunga – è il cittadino considerato all’interno della sua abitazione” La legge prevede un una nuova modalità per i controlli delle caldaie: i tecnici abilitati che hanno aderito all’iniziativa “bollino verde” dopo il controllo dell’impianto termico apporranno, con periodicità biennale, un bollino appunto di colore verde che proverà il corretto funzionamento dello stesso. Sarà cura del manutentore e non del singolo utente trasmettere la copia del rapporto del controllo all’Ente competente. Il cittadino, quindi, sarà agevolato in quanto sollevato dal costo dell’autocertificazione (i famosi € 5,00) e dall’onere della trasmissione dei documenti.



La lista delle ditte aderenti all’iniziativa Bollino Verde è consultabile nel sito del Comune www.piazzalta.it, nel sito dell’Agenzia per il Risparmio Energetico www.arenergia.it e disponibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico in Piazza del Comune n. 38 tel .0732 709319 Il termine ultimo per l’autocertificazione per il biennio in corso è il 31 gennaio 2010.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2009 alle 17:52 sul giornale del 07 agosto 2009 - 1118 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano





logoEV