Monsano: al via il 24° Monsano Folk Festival, concerti e tradizione in tutta la Provincia

2' di lettura 08/08/2009 -

Inaugura questa sera il "Monsano Folk Festival", la rassegna internazionale e itinerante di Musica popolare originale e di revival proposta da La Macina e dal Centro Tradizioni Popolari per la direzione artistica di Gastone Pietrucci. Concerti che ci accompagneranno fino al 23 agosto prossimo, in forma itinerante tra 14 Comuni della Provincia.



Toccherà i Comuni di Monsano, Jesi, Montecarotto, Ancona, Camerata Picena, Corinaldo, Mergo, Montecarotto, Montemarciano, Monte San Vito, Morro d'Alba, Numana, Polverigi, Serra de' Conti e per la prima volta, anche Staffolo la ventiquattresima edizione del "Monsano Folk festival".

Stasera, come detto, il concerto inaugurale realizzato in collaborazione con il Comune e l'assessorato alla cultura e la Fondazione Pergolesi-Spontini di Jesi. Alle ore 22,n ella suggestiva Piazza dei Caduti (un vero e proprio Teatro al naturale) si esibirà il gruppo molisano "Il Tratturo", con il concerto "La cultura musicale, i suoni e le tradizioni orali lungo le vie della transumanza".

"Il Tratturo - spiega il direttore artistico Gastone Pietrucci - è tra i gruppi più apprezzati e longevi della musica etnica italiana, sicuramente il più rappresentativo della musica etnica molisana. Fondato nel 1976 da Mauro Gioielli, ha alle spalle oltre 1500 concerti, incisioni discografiche, tournée in Europa e nelle Americhe (Argentina, Austria, Canada, Francia, Inghilterra, Italia, Scozia, Spagna, Svizzera, Usa). Per la prima volta al Monsano Folk Festival, Il Tratturo propone uno spettacolo con un ricco repertorio di danze (tarantelle, pizziche, spallate, saltarelli), canti di brigantaggio, melodie d'amore. Un ricchissimo strumentario caratterizza l'esecuzione sonora dei brani scelti. Lo strumento "protagonista" è la sordellina molisana (ossia la zampogna a triplo chanter e doppia chiave). L'uso della voce, inoltre, è fondamentale nel repertorio del Tratturo, sia in esecuzione solistica che a più voci. Una parte del repertorio - conclude Gastone Pietrucci - è composta di melodie antiche dal XVI al XIX secolo, riproposte con gli strumenti in uso in tali epoche, in esecuzione a volte filologicamente fedele a volte in veste rielaborata".

In caso di pioggia il concerto si svolgerà a Jesi al Teatro-Studio "Valeria Moriconi" (Piazza Federico II). L'ingresso è libero.






Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2009 alle 19:56 sul giornale del 08 agosto 2009 - 2526 letture

In questo articolo si parla di musica, montemarciano, montecarotto, jesi, morro d'alba, monte san vito, corinaldo, ancona, polverigi, spettacoli, numana, monsano, monsano folk festival, serra de' conti, staffolo, Mergo, camerata picena, Talita Frezzi, folk

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Jkv