Saluto di Sorci e Ruggeri per il nuovo anno scolastico

roberto sorci 3' di lettura 16/09/2009 - In vista dell’inizio del nuovo anno scolastico il sindaco, Roberto Sorci, e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Sonia Ruggeri, rilasciano la seguente dichiarazione congiunta.

Alla vigilia di un nuovo anno scolastico, il nostro auspicio è che veramente intorno a temi come l’educazione, l’istruzione, la formazione continua, la ricerca e l’innovazione possiamo tutti trovare una convergenza. Con il chiaro obiettivo di contribuire, da un lato, a far sì che gli attori principali del sistema scuola, in una società avanzata come la nostra, ritrovino il piacere di trasmettere conoscenze, suscitando nei giovani la passione di apprendere e la curiosità per ciò che non si sa, e per tentare , dall’altro, di di dare una risposta ai tanti interrogativi che, in questo particolare momento, così complesso e difficile dal punto di vista economico, provengono dal nostro territorio.

Con questi intenti desideriamo rivolgere gli “auguri di buon lavoro” a tutti coloro i quali inizieranno o riprenderanno la grande avventura dell’attività scolastica, in particolare ai remigini e alle matricole; l’augurio è che la scuola aiuti loro a mantenere intatte la spontaneità e la creatività e vivi l’incanto e la curiosità. Agli adolescenti e ai giovani auguriamo di poter trovare, oltre che nella famiglia, anche nella scuola e nella società chi li aiuti a rafforzare la propria autostima, a costruire la propria identità, a maturare la capacità di cogliere l’essenza delle cose, a guardare al futuro con speranza. Il nostro impegno e di tutta l’amministrazione è quello di continuare a lavorare, facendo sistema e sollecitando, quindi, lo sviluppo di strategie di governance da parte dei vari attori istituzionali, economici e sociali, per elevare ulteriormente la qualità dell’offerta formativa del nostro territorio e offrire strumenti e strategie operative idonei alla creazione di un sistema formativo globale, complesso e integrato, in linea con i tempi e in grado di rendere i giovani e tutti noi più pronti a comprendere la realtà e a guidare il cambiamento. Un nostro, forte impegno deve essere rivolto a combattere quel sentimento permanente di insicurezza e di precarietà da cui è percorsa la società contemporanea e che si riflette soprattutto nella vita dei giovani.

Ma una via d’uscita potremmo trovarla, se sapremo insieme (famiglia, scuola, istituzioni e attori importanti della società civile) riscoprire una scuola che sappia coniugare istruzione con educazione, preparazione con formazione, ricerca con etica e cultura della responsabilità. Un altro anno scolastico sta per iniziare per cui tutti gli attori, a cominciare dagli studenti, attendono con impazienza il famoso “suono della campanella”. In molti hanno intensamente lavorato affinché tutto fosse pronto. E’ per questo che un grazie di cuore vogliamo rivolgere a tutti coloro che, insieme all’amministrazione, hanno agito con competenza, passione e dedizione, per mettere in moto e accompagnare una macchina così complessa come quella dell’istruzione e della formazione.

Un grazie a tutti gli uffici comunali coinvolti, ai dirigenti scolastici, ai docenti, agli amministrativi e a tutti gli operatori che hanno messo a disposizione, secondo uno stile di collaborazione reciproca, le loro competenze e professionalità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2009 alle 13:55 sul giornale del 16 settembre 2009 - 1409 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, fabriano, Comune di Fabriano, roberto sorci, sonia ruggeri





logoEV