Bilancio della Provincia: i cittadini partecipano

patrizia casagrande 3' di lettura 19/09/2009 - Il Bilancio partecipativo di previsione 2010 della Provincia di Ancona come tappa significativa del percorso di partecipazione democratica è un'occasione di coinvolgimento e ascolto delle istanze del territorio.



"Questo è un importante appuntamento per coinvolgere ad ascoltare il territorio - commenta Patrizia Casagrande, presidente della Provincia di Ancona - in momenti di crisi l'attenzione ai bisogni delle persone si fa ancora più determinante. Agenda 21 sarà lo strumento di negoziazione attraverso il quale l'amministrazione si rapporterà col territorio. E' una nostra iniziativa, non prevista da alcuna legge, per far sentire il cittadino più coinvolto nelle decisioni amministrative".

"Agenda 21 è uno strumento già perfettamente strutturato - afferma Marcello Mariani, assessore all'ambiente e Agenda 21 - attraverso il quale il cittadino diventa partner delle amministrazioni. A volte avvertiamo la sensazione che i cittadini di periferia si sentano molto distanti, per questo, dall'amministrazione, come messi in secondo piano; questo progetto è ideato anche per colmare questa 'distanza'. La Provincia è attenta anche alle loro voci e ai loro bisogni. In questo modo sarà anche possibile valutare come le performances amministrative della Provincia vengono percepite dai cittadini".

"Andiamo ad ascoltare e vediamo come una situazione straordinaria, ovvero quella della crisi, impatta sul territorio e come questo reagisce - queste le parole di Eliana Maiolini, assessore alla Programmazione e bilancio - cercando di dare rilievo anche ai centri più piccoli. Un modo per comunicare di più e meglio i criteri e le scelte dell'amministrazione".

I comuni scelti sono stati suddivisi per ambiti territoriali e la proposta di istanze avverrà secondo il seguente calendario:

I GRUPPO: lunedì 21 settembre 2009, ore 17.00, Serra de'Conti, Sala riunioni

Comuni appartenenti al Co.ge.sco - Consorzio Gestione Servizi Comunali delle Valli Misa, Cesano e Nevola: Barbara, Cstelcolonna, Castellone di Suasa, Corinaldo, Monterado, Ostra, Ostra Vetere, Ripe, Senigallia, Serra de'Conti.

II GRUPPO: mercoledì 23 settembre 2009, ore 17.00, Loreto, Sala Consiliare

Comuni appartenenti alla zona di Ancona sud, più il comune di Ancona: Ancona, Camerano, Castelfidardo, Filottrano, Loreto, Numana, Osimo, Sirolo.

III GRUPPO: venerdì 25 settembre 2009, ore 17.00, Moie di Maiolati Spontini, Biblioteca

Comuni appartenenti alla media Vallesina, tranne Jesi e Monsano, tutti i restanti Comuni appartengono al Cis - Consorzio Intercomunale Servizi: Castelbellino, Castelplanio, Maiolati Spontini, Montecarotto, Monte Roberto, Poggio San Marcello, San Paolo di Jesi, Jesi, Monsano.

IV GRUPPO: giovedì 24 settembre 2009, ore 17.00, Chiaravalle, Sala Consiliare
Comuni appartenenti alla bassa Vallesina: Agugliano, Belvedere Ostrense, Camerata Picena, Chiaravalle, Falconara M.ma, Morro d'Alba, Montemarciano, Monte San Vito, Offagna, Polverigi, San Marcello, Santa Maria Nuova.

V GRUPPO: lunedì 28 settembre 2009, ore 17.00, Serra San Quirico, Ex chiesa San Francesco

Comuni appartenenti alla Comunità montana - Alta Vallesina: Arcevia, Cerreto d'Esi, Cupramontana, Fabriano, Genga, Mergo, Rosora, Sassoferrato, Serra San Quirico, Staffolo, Comunità Montana Esino-Frasassi.

Sarà inoltre possibile proporre le proprie istanze mediante la compilazione di un questionario disponibile sul sito www.provincia.ancona.it .






Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2009 alle 14:37 sul giornale del 19 settembre 2009 - 2116 letture

In questo articolo si parla di politica, patrizia casagrande, chiara bruglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Jl0





logoEV