Incanto russo: tour operator stregati da Frasassi, Genga e Fabriano

2' di lettura 22/09/2009 - Sono rimasti incantati dalla bellezza del territorio e dalle sue potenzialità turistiche. Il connubio tra la Russia, Fabriano, Genga e Frasassi è definitivamente sbocciato nel corso dell’ ‘incoming’ di alcuni tra i più importanti tour operator russi che hanno visitato la nostra provincia per conoscere luoghi di forte interesse turistico da promuovere in patria.

Il tour è stato organizzato da Ancona Promuove, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Ancona per l’internazionalizzazione delle imprese, e da Confcommercio Provinciale che hanno organizzato la permanenza nel territorio di questi operatori tra 14 e il 18 settembre. I rappresentanti dei Tour Operator Russi (Gardariki Service, Ics Travel Group, Pa Radonez e Tris-T), individuati grazie al lavoro di ricerca e contatto svolto dal Desk di Ancona Promuove a Mosca, hanno visitato approfonditamente territorio fabrianese. Gli operatori del territorio hanno offerto loro, presso il Ristorante “La Scaletta”,un aperitivo a San Vittore di Genga ed un pranzo nei dintorni delle Grotte di Frasassi, presso l’Albergo-Ristorante “Le Grotte”. Inoltre ci sono state degustazioni di prodotti tipici a Fabriano, presso l’Hotel Ristorante “Gentile Da Frabriano”, per completare un’offerta che è stata molto apprezzata dalla delegazione russa.


Le amministrazioni comunali ed il Consorzio Frasassi hanno contribuito alla migliore presentazione del territorio. L’iniziativa è una testimonianza delle potenzialità del territorio che deve puntare anche sul turismo se vuole mirare ad una ripresa complessiva dell’area fabrianese. La mancanza di investimenti pubblici per il settore si è tradotta in una riduzione delle presenze turistiche, perciò iniziative di rilancio come questa e proposte mirate devono essere il pane quotidiano di uno sviluppo turistico e sempre maggiore dovrà essere il ricorso a strumenti di promozione adeguati. Il motivo infatti di una limitata crescita del settore non può, a ns. avviso, essere individuata nell’inesistente problematica dell’esiguo numero dei posti letto. Il progetto di promozione del territorio e di marketing territoriale, che ha coinvolto alcuni operatori russi, è stato articolato in diverse fasi. La prima è stata realizzata lo scorso anno quando una delegazione locale, in rappresentanza degli operatori turistici ha partecipato alla fiera MITT di Mosca, la più importante manifestazione fieristica dedicata al settore del turismo, dove sono stati realizzati incontri personalizzati con potenziali partner turistici russi.


Come sottolineato da Massimiliano Polacco, vicepresidente di Ancona Promuove e Direttore Confcommercio “i tour operator sono rimasti particolarmente colpiti dalla bellezza del territorio, dalla storia e dalla nostra cultura. Ritengono che la provincia e l’intera regione possa offrire diversi pacchetti turistici – religioso, naturalistico, nautico e storico – e hanno sollecitato un rafforzamento dei collegamenti aerei con la Russia”. Sempre secondo i tour operator la provincia può diventare in breve tempo un pacchetto turistico di successo proprio grazie alla varietà dell’offerta territoriale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2009 alle 17:27 sul giornale del 22 settembre 2009 - 873 letture

In questo articolo si parla di economia, confcommercio, ancona, confcommercio ancona





logoEV