Presentata l\'attività 2010 dell\'ATD

3' di lettura 06/02/2010 - Inteso e corposo il programma delle attività 2010 messo a punto dall’Associazione Tutela del Diabetico di Fabriano, nata nel 1994 e dal 2005 riconosciuta Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS) con risorse economiche determinate dalle sole quote degli associati, dai contributi liberamente erogati da enti pubblici, da privati e dal 5 per mille delle Legge 266.

Presidente è il riconfermato Walter Vignaroli “Anche per questo anno” ci anticipa “siamo riusciti a promuovere iniziative a favore del diabetico sotto il profilo della prevenzione, diagnosi precoce, trattamento e riabilitazione, concorrendo, ci auguriamo, nella maniera più completa possibile, ad assicurare ad ogni persona affetta dalla patologia il trattamento ottimale e ad una socializzazione, intesa come inserimento in una vita normale”. Primo impegno? “Il rinnovo dell’incarico alla dott.ssa Chiara Di Loreto. A marzo è previsto invece l’incontro con il dottor Carlo Grimaccia, oculista dell’Ospedale, che affronterà il tema “Occhio al diabete” e della retinopatia diabetica. L’appuntamento è in programma per l’11 di marzo alle ore 15.30 nella sala riunioni della Direzione ASUR ZT6 in Via Marconi 6 a Fabriano.



Ad aprile è prevista l’Assemblea ordinaria, convocata per il 21 sempre nella sala riunioni della Direzione ASUR ZT6 in Via Marconi 6 a Fabriano. In questa sede presenteremo il programma di attività e procederemo nell’approvazione del bilancio economico 2009. Per il mese di maggio, sabato 15 in elenco c’è l’edizione del Glicobus a Cerreto D’Esi, sempre avvalendoci della collaborazione con la Croce Azzurra ed il team sanitario costituito dai dottori Gregorio e Valeri e l’infermiera professionale Anastasi”. Si prosegue? “Con il Campo Residenziale a San Benedetto del Tronto – Grottammare in prospetto per il mese di giugno. Tra le altre cose sono previsti gli ammaestramenti del dottor Franco Gregorio, che parlerà di variabilità glicemica, della dottoressa Vania Molinelli che disquisirà sulla gestione integrata del diabete mellito, di linee guida per una corretta alimentazione comunicheranno le dottoresse Mariateresa Valeri e Valentina Marinelli, dietiste dell’Ospedale. Inoltre visiteremo il magnifico lungomare di San Benedetto ombreggiato da palme, pini ed oleandri e il borgo di Grottammare, classificato tra quelli più belli d’Italia. A settembre, sabato 18, con gli stessi team, il Glicobus si ripeterà a Sassoferrato.



Ad ottobre è indetta l’Assemblea straordinaria per l’approvazione delle modifiche allo Statuto, mentre a novembre, a Fabriano in piazza del Comune, sabato 13 si terrà una nuova sessione del Glicobus, per la giornata mondiale del diabete, con le stesse persone e modalità di quella precedenti. L’Assemblea Generale delle Nazioni – conclude Vignaroli - con una Risoluzione del 2006, ha dichiarato il diabete una minaccia per tutto il mondo, indicando il 14 novembre come Giornata di questa patologia, definita: epidemia non infettiva che pone una seria minaccia per la salute, al pari di dell’Aids, tubercolosi, malaria. Ecco perché la nostra Associazione vuole essere sempre più attiva in termini di prospettiva e prevenzione in quanto purtroppo l’affezione che rende l’organismo incapace di utilizzare lo zucchero presente nel sangue è in aumento e colpisce oltre ad un numero crescente di adulti anche bambini e adolescenti”.


da Associazione per la Tutela del Diabetico




Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2010 alle 16:30 sul giornale del 08 febbraio 2010 - 1168 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, diabete, Associazione per la Tutela del Diabetico