statistiche sito

Sorci e Romani sui disagi a causa della neve

neve generica 2' di lettura 10/03/2010 - “Chiarezza sulle azioni intraprese e stigmatizzazione di dichiarazioni di chi vuole fare la campagna elettorale con affermazioni assurde ed irreali”. E’ quanto affermano congiuntamente il sindaco Roberto Sorci ed il vice Sandro Romani responsabile anche della Protezione civile comunale.


“La decisione di chiudere le scuole si è basata sui bollettini della Protezione civile che erano particolarmente pessimistici. Di fronte a simili previsioni da parte dei tecnici non potevamo fare diversamente.

Per quanto riguarda l’attivazione del piano neve è assolutamente falso quanto dichiarato dal consigliere Urbani il quale evidentemente ha pensato di farsi un pezzetto di campagna elettorale rilasciando farneticazioni completamente al di fuori della realtà. La verità è che già nella mattinata di ieri i mezzi antineve hanno cominciato a muoversi a partire dalla frazioni situate nelle zone più alte del comune. I mezzi in azione sono stati complessivamente 27 ed hanno svolto un buon lavoro.

Forse Urbani ha chiuso la sua fabbrica per avere più tempo per fare la sua campagna elettorale ma mentre i suoi dipendenti fabrianesi sono tornati tranquillamente a casa, gli altri hanno avuto difficoltà e problemi sulle strade nazionali.

E’ del tutto falso, poi, che il convegno su “etica e finanza” sia stato annullato perché le strade di Fabriano erano impraticabili. Il traffico, infatti, anche nelle zone più alte tipo la Spina o la Serraloggia per chi aveva le gomme adatte non ha mai avuto problemi. I relatori, invece, sono rimasti bloccati sulla 76 a causa di mezzi pesanti privi della necessaria attrezzatura.

Sarebbe anche bene che il consigliere Urbani ed il sen. Casoli si mettessero d’accordo visto che i disagi reali erano sulle strade nazionali e non quelle comunali. Ed a proposito di ciò, visto che simili situazioni si verificano spessissimo nella nostra zona, perché il sen. Casoli non propone una modifica del codice della strada affinché vengano inasprite le sanzioni per camionisti ed automobilisti che viaggiano senza adeguate attrezzature creando non solo problemi gravissimi al traffico ma mettendo a repentaglio anche la vita di altri?

Bisognerebbe arrivare al sequestro del mezzo come fanno in alcuni paesi del nord Europa: è troppo facile piangere quando ci sono lutti senza aver provveduto prima a cercare di evitarli”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2010 alle 20:15 sul giornale del 11 marzo 2010 - 721 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano