statistiche sito

Premio 'Castello Argignano', un riconoscimento al personaggio

4' di lettura 09/04/2010 - Riprende il viaggio dedicato alla “Fabrianesità” la cui prima tappa è partita nel 2009 quando si è tenuta la Prima Edizione di questa inedita iniziativa che tanto successo di pubblico e grande interesse da parte delle Istituzioni ha riscosso: il Premio “Castello di Argignano - Riconoscimento al personaggio”.

Don Tonino Lasconi, per la Sezione Senior, e Giovanni Ceccarelli, per la Junior, si sono aggiudicati la gratificazione, meglio dire un tangibile segno di identificazione, ricompensa e lode per quanto ogni residente, di città e frazioni, illustre e non, è riuscito a conquistare sia in seno alla propria famiglia, sia nel suo lavoro e più in generale nella società in cui vive e si impegna.


Da fautore, coordinatore e promotore di questa manifestazione, nata dalla precisa volontà del Circolo Fenalc di Argignano, posso oggi di nuovo tornare a chiedere, entro la fine del mese di maggio prossimo, l’invio del carteggio relativo ai curriculum che tutti, ripeto tutti i cittadini possono inviare al Direttivo del Premio, e presentare quanti, a loro giudizio, hanno avuto ed avranno ruolo preminente negli innumerevoli ambiti del quotidiano vissuto, nel capoluogo e nelle frazioni. In poche parole chiunque si è distinto per atti, opere, attività, eventi e quanto altro attiene le peculiarità della sfera personale e collettiva.


Un passo indietro è assolutamente indispensabile per ricordare che “Castello di Argignano - Riconoscimento al personaggio”, ha avuto l’imprimatur dal Direttivo del Circolo Fenalc di Argignano, che con vera lungimiranza ha creato i presupposti per raccogliere le meritate istanze e aspettative, di coloro che da anni sostengono, con determinazione, di istituire una gratificazione per i benemeriti della città della carta. Situazione, che innumerevoli Comuni del Bel Paese hanno istituito da lungo tempo, ma nel nostro, sino allo scorso anno è rimasta lettera morta.


Da qui, con il Direttivo del Circolo Fenalc, la decisione di sobbarcarci tale compito non semplice, delicato ed unico: è il primo del genere nella nostra città in cui la Fabrianesità è il vero, essenziale, portante fulcro. Per non lasciare nulla di intentato e centrare subito l’obiettivo: l’inizio è sempre un grosso rischio, abbiamo tenuto diverse riunioni con tutti gli esponenti del Direttivo allargato ad esperti, amministratori e rappresentanti del Circolo della Stampa. Successivamente è partito l’invito ai Circoli Fenalc per un’assemblea di presentazione a cui è seguita quella allargata messa in programma ad aprile del 2009. Già da quella data arrivarono, era la prima fase organizzativa, tanti consensi ed una lunga lista di nomi da prendere in esame.


Di conseguenza prese il via il lavoro spinoso e complesso, dell’indicazione dei nomi da premiare: due per ogni edizione, tra cui uno riservato ad un giovane. Inoltre per rafforzarne la valenza ci muovemmo verso l’Amministrazione che subito recepì ed accettò di concedere il patrocinio, così come il Circolo della Stampa Marche Press, molto attento a tutto quello che avviene nel territorio.


Da ultimo, e non certo per importanza, prese corpo il coinvolgimento dell’Istituto d’Arte “E. Mannucci” che ha poi preparato il logo con cui è stata poi elaborata la pregevole scultura da consegnare ai prescelti. A luglio, nell’ambito della Festa della Felicità, il positivo, esaltante e partecipato prologo. Oggi, come ho detto, per altro sollecitati da gruppi, associazioni, enti, istituzioni e cittadini siamo di nuovo al lavoro: ci chiedono di consolidare, fortificare l’avvenimento, addirittura facendone due sessioni, quella estiva e quella invernale, ci incalzano nell’essere coinvolto e poter dare il contributo.


La macchina organizzativa è dunque già partita e per la fine del prossimo mese di maggio attendiamo (Daniela Corrieri tel. 0732-677040 cell. 338-2757764, Stefano Giulioni cell. 348-2811398; Circolo Fenalc G.S. Argignano Tel. e Fax 0732-678676) tanti altri curriculum dei fabrianesi, che si andranno ad unire alle tante decine di personaggi e figure che ci sono state segnalate e ovviamente sono rimaste ben catalogate e presenti nel nostro corposo archivio.


Ci accingiamo di nuovo quindi ad aggregare la fabrianesità, ad esaltarne i suoi elementi di spicco in ambito culturale, dell’industria, dell’agricoltura e più in generale dell’intera società civile partendo dal basso, ossia dalle dirette indicazioni della città e dei suoi rappresentanti.


   

da Daniele Gattucci







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2010 alle 19:20 sul giornale del 10 aprile 2010 - 844 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano, Daniele Gattucci, Castello di Argignano