statistiche sito

Donazioni e trapianti, le Marche ai vertici per eccellenza

banca occhi 2' di lettura 10/04/2010 - Donazioni e trapianti, le Marche ai vertici per eccellenza nel numero e qualità organizzativa con ottimo risultato per la Zona Territoriale 6: la Banca degli occhi di Fabriano ha infatti raccolto nel 2009  ben 451 cornee, con aumento del 23,90% rispetto al 2008. 

Ovvia la soddisfazione del direttore Pietro Torresan e della sua equipe, entrati nel novero delle migliori performance ottenute dall’organizzazione e dell’attività della donazione e del trapianto nelle Marche. Dati fatti conoscere in seguito alla Giornate Mondiale del Rene dal dirigente del Servizio Sanità della Regione Marche Carmine Ruta.


In estrema sintesi, possiamo dire che nel 2009, alla luce dell’impegno regionale, del grande attivismo del centro Regionale Trapianti e del suo Direttore Duilio Testasecca, della professionalità dei chirurghi trapiantatori, nonchè della fattiva collaborazione dei Coordinatori locali del settore, la Regione ha ottenuto “una elevata prova sia nell’ambito del procurement di organi, sia nell’ambito trapianto logico”. Per altro una tendenza che nel 2010 si sta confermando, lasciando ben sperare nella continuità e conferma della raggiunta maturità tecnologica, etica e di trasparenza, nel livello d’esperienza dell’intero sistema e della rete che si è creata, a riprova del fatto che Tutti i fattori che ci pongono sia per donazione che per trapianti ai vertici nazionali.


Spulciando dall’analisi si può osservare che per quanto attiene la donazione multiorgano le Marche sono seconde solo alla Toscana: i 56 donatori procurati hanno determinato un tasso di donazione del 36,1 p.m.p., del 33,5 p.m.p. di donatori effettivi e del 32,2 p.m.p. di donatori utilizzati. In altre parole sono frutti che collocano le Marche sempre tra le prime tre/quattro regioni italiane. Altresì, si è registrato un significativo calo delle opposizioni all’atto della donazione, passando dal 36,2% del 2008 al 25,8% del 2009. Eccellenti successi poi per quanto attiene l’attività trapiantologica: nell’anno 2009 sono stati effettuati 89 trapianti: 46 di fegato, 41 di rene e 2 rene + pancreas. A fianco di questi dati quantitativi va sottolineato il dato qualitativo di detta attività dove “le Marche, come dimostrato dai follow up sui pazienti trapiantati, ottengono risultati superiori alla media nazionale sia per la durata di vita dell’organo che del paziente”.


Anche la qualità del Centro Trapianti della Azienda Ospedali Riuniti Ancona, ha prodotto altresì un aumento delle liste di attesa con capacità di attrazione sulle Regioni limitrofe, ad esempio 169 soggetti in lista di attesa per trapianto di rene di cui 77 extraregione. In continua crescita pure le attività di formazione ed informazione, realizzate queste in collaborazione con l’Aido Marche il cui presidente regionale Norberto Marotta, ha raccomandato maggiore partecipazione da tutte le Asur regionali e con l’ANED di cui ha parlato il vicedirettore Lamberto Serpilli.


   

da Zona Territoriale 6






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2010 alle 16:59 sul giornale del 12 aprile 2010 - 1005 letture

In questo articolo si parla di attualità, zona territoriale 6, Daniele Gattucci, banca occhi





logoEV
logoEV


Cookie Policy