Fabriano ed Ascoli Piceno insieme verso l’Europa: stipulato l’accordo tra i Comuni e la Regione

2' di lettura 21/07/2010 -

“Guardare all’Europa e agire in perfetta sinergia sono gli elementi fondamentali per raggiungere risultati eccellenti a livello territoriale”. Questo il concetto che sta alla base dell’accordo stipulato tra il Comuni di Fabriano, Ascoli Piceno e la Regione Marche per l’avvio di un progetto che intende ampliare attraverso l’informazione e la comunicazione, le conoscenze delle politiche dell’Unione Europea e le opportunità di finanziamento da esse derivanti.



In collaborazione con l’ANCI e Camera Work i due comuni, che sono risultati al momento le due realtà territoriali con più difficoltà, hanno aperto i cosiddetti Sportelli Europa che svolgeranno una serie di attività volte all’ascolto e alla raccolta delle esigenze del territorio e l’individuazione dei settori che più necessitano di intervento.

Successivamente si penserà a diffondere tali informazioni e sensibilizzare le aree interessate con un ciclo di incontri e seminari pubblici in cui si discuteranno le priorità emerse e le possibilità di usufruire dei vari finanziamenti relativi ai fondi strutturali comunitari cercando di gestirli nel migliore dei modi attraverso oculati interventi.

In particolare i soggetti interessati alle varie attività del progetto saranno le Pubbliche Amministrazioni dei Comuni di Fabriano ed Ascoli Piceno, piccole e medie imprese, organismi ed istituti di ricerca, centri servizi, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali dei lavoratori, associazioni e organizzazione non a fini di lucro e cittadini.

Presenti alla sigla dell’accordo il Vicepresidente della Giunta Regione Marche Paolo Petrini, Mario Andrenacci presidente dell’ANCI Marche, Sergio Bozzi Dirigente delle Politiche Comunitarie Regione Marche e i due rappresentati dei Comuni interessati Giovanni Silvestri Vicesindaco di Ascoli Piceno e Mario Paglialunga Assessore all’Ambiente e Partecipazione del Comune di Fabriano. E’ grazie a questo tipo di progetti che i Comuni stanno assumendo un nuovo modo di operare più innovativo ed efficace volto a favorire rapporti sempre più stretti e diretti con la Comunità Europea.


di Claudia Brazzoni
redazione@vivereancona.it






Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2010 alle 16:05 sul giornale del 22 luglio 2010 - 1075 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia, finanziamenti, europa, Comune di Fabriano, mario andrenacci, Comune di Ascoli Piceno, comunità europea, Anci Marche, fondi, fondi europei, Sergio Bozzi, camera work, Mario Paglialunga, claudia brazzoni, paolopetrini, giovannisilvestri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asT





logoEV