statistiche sito

Neve, chiesta alla regione lo stato di calamità naturale

Roberto Sorci 1' di lettura 07/02/2012 - Il sindaco di Fabriano, Roberto Sorci, ha chiesto al presidente della Giunta regionale, Gian Mario Spacca, il "riconoscimento dello stato di calamità naturale".

La situazione è critica: nonostante la stretta collaborazione con le forze pubbliche, la Croce Rossa e i Vigili del Fuoco, il Comune sta operando con difficoltà per riattivare i collegamenti con le oltre 40 frazioni e garantire la circolazione di persone e mezzi.

Difficoltà sopratutto nel reperire le risorse economiche per garantire tutti i servizi, sono stati già spesi oltre 70 mila euro che non sono reperibili dal bilancio di previsione comunale. A questo si aggiunge gli ingenti danni economici subiti dalle imprese produttive, agricole e commerciali.

Per gestire al meglio l'emergenza neve è stato intanto attivato il Centro Operativo Comunale "C.O.C.", operativo dalle ore 8 alle ore 22.

I numeri di telefono per le emergenze (attivi anche dopo le 22) sono i seguenti: 0732 709516 - 0732 709518

Il sindaco ha emesso anche un'ordinanza relativa al pericolo di caduta del ghiaccio, che impone ai proprietari degli edifici privati di pulire tetti e grondaie, rimuovendo eventuali situazioni di pericolo. Spetterà alla Polizia Municipale e all'Ufficio Tecnico la vigilanza sul rispetto dell'ordinanza.






Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2012 alle 15:42 sul giornale del 08 febbraio 2012 - 1109 letture

In questo articolo si parla di attualità, roberto sorci, emergenza neve, marco vitaloni, stato di calamità naturale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/uUD





logoEV
logoEV


Cookie Policy